Percorso di navigazione

Aiuti allo sviluppo più intelligenti e di forte impatto - 07/12/2010

Logo delle Giornate europee dello sviluppo con link a eudevdays.eu © UE

Le Giornate europee dello sviluppo sono un forum annuale per definire la strategia da adottare per combattere la povertà nel mondo.

Sono stati circa 7 000 i partecipanti alle Giornate europee dello sviluppo Englishfrançais , svoltesi il 6 e 7 dicembre 2010 a Bruxelles, dove si è discusso di come fornire aiuti più efficienti ed efficaci, affrontando tematiche quali sicurezza alimentare, risorse idriche, salute, istruzione, diritti umani, parità fra i sessi, democrazia, buongoverno e crescita economica e sociale.

L'UE insieme con gli stati membri stanzia oltre la metà dei fondi per aiutare i paesi in via di sviluppo (PVS) ed è così il maggior donatore del mondo. Inoltre, favorisce lo sviluppo dei PVS aprendo i suoi mercati alle loro esportazioni e incoraggiando l'integrazione economica regionale.

Da un recente sondaggio English emerge che, anche in tempi di crisi economica, ben l'89% degli europei ritengono che gli aiuti allo sviluppo siano molto o abbastanza importanti. Secondo il 50% circa degli intervistati, l'UE dovrebbe rispettare l'impegno assunto di aumentare gli aiuti portandoli allo 0,7% del prodotto nazionale lordo entro il 2015, mentre il 14% vuole una quota ancora più elevata.

Quest'anno il forum si è concentrato anche sui bisogni specifici dei paesi meno sviluppati del mondo, la parità uomo-donna e il problema dei medicinali contraffatti.

Un gruppo di lavoro ha esaminato i vantaggi derivanti dall'inclusione dei diritti del bambino nella politica di sviluppo. Un seminario correlato sullo scambio delle migliori pratiche ha analizzato le dure condizioni di lavoro dei bambini nell'industria del cacao.

Un altro gruppo ha delineato l'evoluzione della poltica di sviluppo dell'UE e il suo contributo a favore della democrazia nei PVS. Si è parlato inoltre di come lottare contro la povertà favorendo la parità fra i sessi e del ruolo degli enti locali.

I temi di maggiore importanza sono stati la futura iniziativa dell'UE destinata a migliorare l'accesso all'energia nei paesi in via di sviluppo e l'impegno dell'UE a realizzare gli obiettivi di sviluppo del millennio, fissati dall'ONU per ridurre la povertà nel mondo entro il 2015.

Durante il forum sono stati pubblicati diversi studi e relazioni, fra cui la relazione europea sullo sviluppo 2010 English .

Per saperne di più sugli aiuti allo sviluppo dell'UE Englishfrançais
EuropeAid

Visualizzazione a contrasto elevato Caratteri di grandezza normale Aumenta la grandezza caratteri del 200% Invia questa pagina a un amico Stampa questa pagina

 

Hai trovato le informazioni che cercavi?

No

Cosa cercavi?

Hai suggerimenti?

Link utili