Percorso di navigazione

Bandiera islandese © UE

Maturi i tempi per parlare di ingresso dell'Islanda nell'UE

Una relazione della Commissione sulle prospettive di ingresso dell'Islanda nell'Unione europea raccomanda di iniziare i negoziati di adesione.

Il paese, isola di 320 000 abitanti nell'Atlantico settentrionale, dovrà certamente compiere degli sforzi per conformare il suo ordinamento alla legislazione dell'UE, ad esempio in materia di pesca, agricoltura e servizi finanziari.

La raccomandazione è il risultato di uno studio della Commissione sulle credenziali presentate dall'Islanda. Questo tipo di studio, primo passo del processo di adesione, può durare anche più di un anno. La raccomandazione di oggi viene però solo sette mesi dopo la presentazione della domanda da parte islandese.

La relazione sottolinea che l'Islanda condivide tanti valori dell'UE, come una democrazia solida e il rispetto dei diritti umani. In quanto paese dello Spazio economico europeo English, è anche già integrata nel mercato europeo e ha recepito gran parte della legislazione dell'UE.

Se i paesi dell'Unione decideranno di accogliere l'Islanda in quanto paese candidato, i negoziati dureranno probabilmente almeno un anno. In caso di esito positivo, l'Islanda intende sottoporre la questione a referendum.

La candidatura dell'Islanda, arrivata in un momento di seria crisi economica per il paese, mette in risalto il ruolo dell'UE come fattore di stabilità economica e politica.

Per saperne di più sull'allargamento dell'UE

Visualizzazione a contrasto elevato Caratteri di grandezza normale Aumenta la grandezza caratteri del 200% Invia questa pagina a un amico Stampa questa pagina

 

Hai trovato le informazioni che cercavi?

No

Cosa cercavi?

Hai suggerimenti?

Link utili