Percorso di navigazione

Sostegno allo sviluppo: clima e recessione in primo piano - 19/10/2009

Quest'anno le Giornate europee dello sviluppo si terranno a Stoccolma. All'evento, che mette in vetrina le iniziative promosse dall'UE a favore dello sviluppo, sono attesi 4 000 partecipanti di 1 500 organizzazioni.

All'insegna del tema "Cittadini e sviluppo", l'evento di quest'anno verterà in particolare sugli effetti prodotti dai cambiamenti climatici e dalla recessione nei paesi poveri.

I paesi in via di sviluppo sono stati colpiti duramente dalla crisi economica e dal clima che cambia, anche se il loro contributo ai fenomeni globali è solitamente trascurabile.

L'innalzamento del livello del mare, la desertificazione e l'intensificazione delle catastrofi naturali potrebbero ridurre milioni di persone in povertà e azzerare i progressi finora compiuti sul fronte degli obiettivi di sviluppo del millennio Englishfrançais . Inoltre, l'attuale situazione economica ha prodotto una contrazione degli aiuti ai paesi in via di sviluppo, riducendo la sicurezza alimentare in regioni già vulnerabili.

Facendo incontrare responsabili politici, amministratori pubblici, ONG, imprenditori, studiosi, ricercatori e giornalisti, le Giornate europee dello sviluppo offrono la possibilità di creare reti, scambiare esperienze e trovare nuovi partner per progetti di sviluppo.

L'evento, articolato in tre giorni con inizio il 22 ottobre 2009, comprende corsi di formazione, forum di discussione e una serie di workshop. Un "villaggio" consente alle organizzazioni per lo sviluppo di presentarsi agli operatori e al pubblico sensibilizzandoli agli obiettivi che perseguono.

Saranno consegnati diversi premi, tra cui il premio giornalistico Lorenzo Natali Englishespañolfrançais per l'eccellenza nel trattare tematiche legate ai diritti umani, alla democrazia e allo sviluppo. Il premio sviluppo per i giovani va invece ai migliori manifesti o video realizzati da giovani per illustrare lo sviluppo umano in Africa.

Il 22 ottobre l'Unione europea pubblicherà anche per la prima volta una relazione sullo sviluppo Englishfrançais, che servirà da punto di partenza per definire la strategia nei confronti dei paesi "fragili" dell'Africa subsahariana.

L'UE fornisce oltre la metà di tutti gli aiuti allo sviluppo.

Per saperne di più sulle Giornate europee dello sviluppo Englishfrançais

Visualizzazione a contrasto elevato Caratteri di grandezza normale Aumenta la grandezza caratteri del 200% Invia questa pagina a un amico Stampa questa pagina

 

Hai trovato le informazioni che cercavi?

No

Cosa cercavi?

Hai suggerimenti?

Link utili