Percorso di navigazione

Un anno fa l'Unione europea riceveva il premio Nobel per la pace 2012 - 20/11/2013

Logo col testo "Unione europea: premio Nobel per la pace 2012" @ UE

L'UE ha destinato i soldi del Nobel alla scolarizzazione dei bambini colpiti dalla guerra.

Nel 2012 l'UE ha vinto il premio per aver contribuito alla pace, alla riconciliazione, alla democrazia e ai diritti umani in Europa. L'UE ha deciso di devolvere la somma di denaro ricevuta a favore di bambini che non hanno la possibilità di crescere in condizioni di pace.

Dei circa 75 milioni di minori di tutto il mondo che non possono frequentare la scuola, la metà vive in zone di conflitto. Tuttavia, l'assistenza umanitaria nel campo dell'istruzione resta fortemente sottofinanziata. Per questo motivo l'UE ha deciso di sostenere progetti scolastici di emergenza in tutto il mondo.

L'UE ha raddoppiato i soldi del Nobel (930 000 euro) per raggiungere la cifra di 2 milioni di euro. Da allora, oltre 28 000 bambini hanno potuto beneficiare dei quattro progetti scolastici selezionati lo scorso anno.

Progetti UE "Bambini della pace"

I progetti intendono fornire un sostegno all'istruzione e vengono realizzati con la collaborazione di importanti partner umanitari dell'UE: in Iraq con l'ACTED, in Pakistan con l'UNICEF, in Colombia e in Ecuador con l'Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i rifugiati e in Etiopia e nella Repubblica democratica del Congo con Save the Children e il Consiglio norvegese per i rifugiati.

In Iraq il progetto selezionato consente a giovani rifugiati siriani di età compresa tra i 5 e i 15 anni di partecipare ad attività ricreative e terapeutiche.

A favore dei rifugiati somali, sudanesi ed eritrei in Etiopia sono invece stati spesi circa 500 000 euro per la costruzione di edifici scolastici sicuri, la ristrutturazione delle classi esistenti e la distribuzione di cartelle, materiale didattico e attrezzature ricreative.

Prossime tappe

Come lascito politico duraturo del premio Nobel per la pace e strumento mirato per l'istruzione nelle zone di conflitto, l'UE manterrà l'iniziativa negli anni a venire.

Per il 2014 l'UE ha nuovamente raddoppiato le risorse e destinato ulteriori 4 milioni di euro ai progetti esistenti e a nuove iniziative, per il bene di oltre 80 000 bambini colpiti dalla guerra.

Comunicato stampa - Bambini della pace: un lascito duraturo del premio Nobel per la pace che sostiene migliaia di bambini in tutto il mondo English

Dalla guerra alla pace – Un racconto europeo pdf - 498 KB [498 KB] Deutsch (de) English (en) français (fr)

Progetti UE "Bambini della pace" Englishfrançais

Premio Nobel per la pace 2012 all'UE

Il premio Nobel per la pace va… ai cittadini europei

Visualizzazione a contrasto elevato Caratteri di grandezza normale Aumenta la grandezza caratteri del 200% Invia questa pagina a un amico Stampa questa pagina

 

Hai trovato le informazioni che cercavi?

No

Cosa cercavi?

Hai suggerimenti?

Link utili