Percorso di navigazione

Un vertice di primavera che lascia ben sperare - 14/03/2008

Il Consiglio europeo

La strategia per la crescita e l'occupazione e il pacchetto di misure sul clima e l'energia sono tra i temi centrali del Consiglio europeo del 13 e 14 marzo a Bruxelles.

Dopo un avvio incerto, la strategia europea per la crescita e l'occupazione DeutschEnglishfrançais sta dando i suoi frutti: i disavanzi pubblici sono stati dimezzati rispetto al 2005, la crescita economica si è attestata al 3% nel 2007 e nel corso degli ultimi due anni sono stati creati sei milioni e mezzo di nuovi posti di lavoro. L'Europa non intende però fermarsi qui. Per proseguire su questa linea, ieri, 13 marzo, i leader europei hanno infatti varato il secondo ciclo della strategia.

Il cambiamento del clima è stato oggetto di accesi dibattiti tra gli Stati membri. Spetta ora all'Unione europea prendere decisioni concrete per centrare gli obiettivi fissati dal Consiglio europeo di primavera dello scorso anno, in particolare la riduzione del 20%, entro il 2020, delle emissioni di anidride carbonica dell'UE. Il pacchetto di misure sul clima e l'energia DeutschEnglishfrançaisportuguês adottato dalla Commissione il 23 gennaio è stato un primo passo in questa direzione. Un nuovo accordo internazionale consentirebbe peraltro di andare oltre il protocollo di Kyoto English.

All'ordine del giorno del Consiglio di primavera figurano anche la stabilità dei mercati finanziari e le relazioni internazionali, specie il progetto di "Unione per il Mediterraneo" inteso a rafforzare la collaborazione tra gli Stati membri dell'Unione europea e i paesi del bacino mediterraneo che non ne fanno parte.

Visualizzazione a contrasto elevato Caratteri di grandezza normale Aumenta la grandezza caratteri del 200% Invia questa pagina a un amico Stampa questa pagina

 

Hai trovato le informazioni che cercavi?

No

Cosa cercavi?

Hai suggerimenti?

Link utili