Percorso di navigazione

Scoraggiare il fumo - 20/12/2012

© iStockPhoto

Nuove misure per vietare gli aromi forti che mascherano il tabacco e le etichettature "light" e "leggera" sui pacchetti.

Ogni anno per gli effetti del fumo in Europa muoiono quasi 700 000 persone, tante quante ne conta una città come Francoforte. Altri milioni di persone soffrono di malattie associate al fumo, fra cui cancro, problemi cardiovascolari e respiratori.

La legislazione europea attualmente in vigore ha 11 anni ed è ormai superata. Oggi abbiamo molte più informazioni sugli aromi utilizzati nel tabacco e sull'efficacia delle avvertenze sui rischi per la salute.

Inoltre, nuovi prodotti hanno fatto la loro comparsa sul mercato e i paesi dell'UE hanno seguito politiche diverse in materia di produzione, presentazione e vendita. Di conseguenza, in alcuni paesi i cittadini sono più protetti che in altri.

Il nuovo piano della Commissione affronta i seguenti aspetti:

etichettatura e imballaggio – le avvertenze sui rischi per la salute (testo e immagini) dovranno coprire il 75% della superficie dei pacchetti di sigarette e del tabacco da arrotolare. Su ogni pacchetto i fumatori leggeranno inoltre che il tabacco contiene più di 70 sostanze cancerogene.

Ingredienti – saranno vietati i prodotti (sigarette, tabacco da arrotolare e tabacco non da fumo) contenenti aromi forti che mascherano il gusto del tabacco e quelli con tossicità superiore alla norma e capaci di indurre dipendenza

Tabacco non da fumo – il divieto dei prodotti del tabacco per uso orale (snus) - una variante del tabacco da fiuto - viene mantenuto, con un'esenzione per la Svezia. Tutti questi prodotti devono recare avvertenze sulla salute e i fabbricanti devono informare le autorità competenti prima di immettere nuovi prodotti sul mercato

Prodotti contenenti nicotina – quando il tenore di nicotina è inferiore a una determinata soglia, i pacchetti devono recare un'avvertenza sui rischi per la salute. La stessa regola vale anche per le sigarette a base di erbe. I prodotti con un tenore di nicotina superiore a quello stabilito sono consentiti solo se autorizzati come medicinali

Acquisti online – sarà verificata l'età degli acquirenti per evitare la vendita a bambini e adolescenti

Traffico illecito – un sistema di tracciatura con dispositivi di sicurezza (per es. ologrammi) garantirà che nell'Unione europea siano venduti solo prodotti conformi alla normativa UE.

La Commissione si augura che queste nuove misure rendano il fumo meno attraente e scoraggino i giovani dall'iniziare a fumare. Quasi il 70% inizia prima dei 18 anni e il 94% prima dei 25 anni.

Per saperne di più sulla politica dell'UE in materia di tabacco

Visualizzazione a contrasto elevato Caratteri di grandezza normale Aumenta la grandezza caratteri del 200% Invia questa pagina a un amico Stampa questa pagina

 

Hai trovato le informazioni che cercavi?

No

Cosa cercavi?

Hai suggerimenti?

Link utili