Percorso di navigazione

Un eroinomane prepara la dose col cucchiaio ©Reporters

La nuova campagna antidroga mira a coinvolgere i cittadini

L'UE lancia un appello a tutti gli europei perché partecipino a una nuova campagna antidroga cui ciascuno può decidere come contribuire.

La campagna è stata inaugurata il 26 giugno, nel corso di una cerimonia dedicata alla giornata dell'ONU contro la droga English .

Ventuno fra organizzazioni giovanili, caritative e di sostegno ai tossicodipendenti hanno aderito immediatamente, impegnandosi a svolgere opera di sensibilizzazione sui rischi del consumo di stupefacenti.

I partecipanti sono invitati a realizzare un piano d'azione concreto, che possono però mettere a punto loro stessi. Per far sì che ciascuno rispetti i propri impegni, i volontari devono firmare una dichiarazione.

Il conduttore televisivo francese di origine greca Nikos Aliagas e il giornalista e attivista polacco Jerzy Owsiak hanno presieduto l'evento.

Ogni anno in Europa ci sono fra i 7 000 e gli 8 000 morti per overdose, nella maggior parte dei casi dovuti all'eroina, che da tanto tempo semina la morte fra i giovani europei, specialmente i maschi che vivono nelle aree urbane.

Oltre a dare rapidamente dipendenza e a presentare un elevato rischio di overdose, le iniezioni di eroina contribuiscono alla diffusione dell'HIV e dell'epatite C, malattie che si trasmettono attraverso gli aghi contaminati.

Azione europea sulla droga – impegni DeutschEnglishfrançais

Visualizzazione a contrasto elevato Caratteri di grandezza normale Aumenta la grandezza caratteri del 200% Invia questa pagina a un amico Stampa questa pagina

 

Hai trovato le informazioni che cercavi?

No

Cosa cercavi?

Hai suggerimenti?

Link utili