Percorso di navigazione

Acque pulite per i prossimi bagni estivi! - 02/06/2008

Nuotatore che esce dall’acqua

I vacanzieri possono già pensare ai prossimi bagni estivi senza alcun timore: la stragrande maggioranza delle località di balneazione europee rispettano infatti le norme igienico-sanitarie.

L’estate è alle porte e ben presto milioni di vacanzieri si riverseranno sulle spiagge europee. Ma possono contare sulla qualità delle acque di balneazione English? La Commissione ha pubblicato questa settimana la relazione annuale in materia e i risultati sono molto incoraggianti. Circa il 95% delle località costiere e l’89% dei fiumi e dei laghi rispettano i requisiti previsti dalla legislazione sulla qualità delle acque.

Nel 2007 sono state monitorate oltre 21 000 località e il numero di siti che gli Stati membri hanno cancellato dagli elenchi nazionali, evitando così che fossero verificati, è risultato inferiore all’anno precedente. È certamente una buona notizia, ma l'UE resta intenzionata ad assicurare che gli Stati membri continuino a risolvere i problemi di inquinamento alla fonte anziché cancellare dagli elenchi i siti che non rispettano i criteri.

La qualità delle acque viene esaminata ogni anno sulla base di parametri fisici, chimici e batteriologici. La normativa dell’UE fissa criteri minimi, che gli Stati membri sono tenuti ad osservare, e criteri facoltativi, che consentono ai paesi che lo desiderano di spingersi più in là.

Se volete essere sicuri della qualità delle acque nelle località dove trascorrerete le vacanze, potete consultare le relazioni annuali English e le cartine interattive DeutschEnglishespañolfrançaisitalianomagyarpolski disponibili nel sito della Commissione dedicato alle acque di balneazione.

Visualizzazione a contrasto elevato Caratteri di grandezza normale Aumenta la grandezza caratteri del 200% Invia questa pagina a un amico Stampa questa pagina

 

Hai trovato le informazioni che cercavi?

No

Cosa cercavi?

Hai suggerimenti?

Link utili