Percorso di navigazione

Invecchiare con dignità: come proteggere gli anziani dai maltrattamenti - 17/03/2008

Anziano solo su una sedia a rotelle, con un cane ai suoi piedi

Gli anziani hanno diritto ad essere protetti dai maltrattamenti, che sembrano essere un fenomeno diffuso. Una conferenza dell’UE denuncia spiacevoli verità e chiede un’assistenza migliore.

Tutti noi, in prospettiva, corriamo il rischio di dover dipendere da altri nella nostra tarda età. Quanto possiamo essere sicuri di non essere trascurati o maltrattati da coloro che dovrebbero assisterci nel momento in cui saremo più vulnerabili agli abusi?

Allo stato attuale, sembra che molti di noi non siano tanto fiduciosi: da un recente sondaggio dell’UE è risultato che il 47% degli intervistati sono convinti che i maltrattamenti agli anziani siano un fenomeno diffuso nel loro paese. Ora l’Unione europea ha deciso di affrontare il problema.

La conferenza sui maltrattamenti agli anziani DeutschEnglishfrançais organizzata questa settimana dall’UE riunisce esperti e responsabili politici allo scopo di sensibilizzare al problema e avviare un franco dibattito che non esiti a fare i conti con una sgradevole realtà.

In qualche caso, si abusa degli anziani intenzionalmente: si veda il caso dei figli adulti che estorcono denaro dai loro anziani genitori o delle case di riposo che imbottiscono i loro ospiti di tranquillanti. Ma nella maggior parte dei casi il maltrattamento è solo il risultato della negligenza di coloro che dovrebbero assistere l'anziano e non hanno le risorse per farlo in modo adeguato osemplicemente non sono in grado di far fronte a questo compito.

Visto che, secondo le previsioni, entro il 2050 il12% della popolazione avrà più di 80 anni, sempre più numerose saranno le persone non autosufficienti che dovranno essere assistite dai familiari o da professionisti dell’assistenza agli anziani. Con le sue iniziative nel campo della politica sanitaria , l'UE cerca di affrontare alcuni dei problemi legati all'invecchiamento della popolazione.

“Gli Stati membri hanno cominciato a sostenere meglio gli addetti all’assistenza e le famiglie, offrendo formazione e consulenza”, ha spiegato Vladimír Špidla, commissario per gli Affari sociali, prima della conferenza. L’assistenza agli anziani dovrebbe rientrare nelle norme per la protezione dei diritti umani, ha aggiunto il commissario, che ha espresso il suo apprezzamento per l’opera dei gruppi di sostegno e delle linee di assistenza telefonica attivate per combattere gli abusi.

Secondo gli esperti, il dibattito sui maltrattamenti agli anziani è oggi al punto in cui era la discussione sugli abusi nei confronti dei bambini venti o trent'anni fa: si comincia appena a parlarne. La speranza è che, come è accaduto per i bambini, si riesca a portare il problema al centro dell'attenzione e farne una priorità politica.

Visualizzazione a contrasto elevato Caratteri di grandezza normale Aumenta la grandezza caratteri del 200% Invia questa pagina a un amico Stampa questa pagina

 

Hai trovato le informazioni che cercavi?

No

Cosa cercavi?

Hai suggerimenti?

Link utili