Percorso di navigazione

Una rete di sicurezza più robusta per i bisognosi - 20/02/2013

Senzatetto che dorme per strada © UE

La Commissione intende aiutare i paesi dell'UE ad usare le risorse previdenziali in modo più efficiente per proteggere i più poveri.

Cinque anni di crisi economica hanno lasciato milioni di persone in difficoltà finanziarie o a rischio di povertà ed emarginazione. I senzatetto sono aumentati in tutta Europa. La maggior parte dei sistemi previdenziali nazionali sono ai limiti delle loro capacità e i governi stentano ad aiutare il numero crescente di persone bisognose di un sostegno.

Per affrontare il problema, la Commissione sta elaborando una serie di orientamenti English che aiuteranno i paesi dell'UE ad usare al meglio i loro bilanci previdenziali in modo da proteggere le persone in difficoltà e rafforzare la coesione sociale.

Gli orientamenti si rifanno alle strategie nazionali che hanno prodotto vantaggi concreti per le persone e rilanciato la crescita economica nel suo complesso. I paesi che le hanno adottate investono nei servizi destinati a rafforzare le competenze individuali ed aiutare le persone a cogliere le opportunità che hanno di fronte. Questi paesi registrano generalmente tassi di povertà inferiori, maggiori livelli di occupazione e dispongono di una forza lavoro più qualificata e di condizioni economiche migliori. Si tratta di:

  • rispondere alle esigenze delle persone nelle fasi critiche della vita, intervenendo in via preventiva per ridurre il rischio di disagio sociale ed evitare un aumento della spesa sociale
  • concentrarsi su coloro che ne hanno veramente bisogno, semplificando le norme e fornendo un sostegno più efficiente e adeguato
  • migliorare l'inserimento delle persone nella società e nel mercato del lavoro, fornendo, ad esempio, un'assistenza all'infanzia e un'istruzione meno costosi, corsi di formazione e un orientamento professionale, un sostegno per gli alloggi e un'assistenza sanitaria accessibile.

Il pacchetto include una serie di raccomandazioni per affrontare il problema della povertà infantile e chiede un approccio più integrato agli investimenti sociali a favore dell'infanzia.

Investire nei bambini e nei giovani è un modo efficace per spezzare il circolo vizioso della povertà e dell'emarginazione che si tramanda da una generazione all'altra. Occorre fare di più per migliorare le opportunità delle persone più in là nel corso della vita.

Il pacchetto riprende altre proposte presentate dalla Commissione per affrontare le sfide sociali ed economiche dell'UE, tra cui quelle in materia di occupazione, occupazione giovanile e pensioni.

Prossime tappe

La Commissione controllerà il modo in cui i paesi europei adegueranno i loro sistemi previdenziali, rivolgendo eventualmente ad alcuni di essi delle raccomandazioni.

Per saperne di più sui sistemi previdenziali e le politiche d'integrazione sociale nell'UE

Visualizzazione a contrasto elevato Caratteri di grandezza normale Aumenta la grandezza caratteri del 200% Invia questa pagina a un amico Stampa questa pagina

 

Hai trovato le informazioni che cercavi?

No

Cosa cercavi?

Hai suggerimenti?

Link utili