Percorso di navigazione

Viaggiare in sicurezza con la tessera di assicurazione malattia - 16/06/2011

La tessera europea gratuita di assicurazione malattia facilita l'accesso all'assistenza sanitaria nei 27 paesi dell'UE, in Islanda, Liechtenstein, Norvegia e Svizzera.

La puntura di una medusa, una reazione allergica, una frattura della gamba o una lesione o una malattia più grave possono trasformare all'improvviso una vacanza o un viaggio d'affari all'estero in un incubo.

Affrontare il problema stesso è già difficile. Interagire con un sistema sanitario sconosciuto e far fronte ai costi aggiuntivi di un'emergenza può tuttavia rendere le cose ancora più complesse.

Con la tessera europea di assicurazione malattia English è oggi più facile ottenere le cure mediche quando si viaggia all'interno dell'UE.

Un accordo siglato dai 27 paesi membri dell'UE insieme a Islanda, Liechtenstein, Norvegia e Svizzera conferisce ai cittadini europei il diritto alle prestazioni previdenziali quando lavorano, risiedono o viaggiano in uno di questi paesi.

Ciò include anche il diritto ad accedere agli stessi servizi e vantaggi sanitari offerti ai cittadini del paese in cui si verifica il problema.

Parità di trattamento

La tessera europea dimostra a medici, ospedali e farmacie che il visitatore ha diritto a un trattamento paritario.

A seconda delle leggi del paese in questione, l'assistenza sanitaria può a volte essere gratuita. Se invece viene richiesto un pagamento, le spese saranno rimborsate.

La copertura comprende anche l'assistenza alle donne in gravidanza e le cure costanti richieste in caso di patologie preesistenti o croniche, come l'asma, il diabete o il cancro.

Per i servizi speciali, come ad esempio la dialisi, occorre a volte contattare in anticipo le strutture interessate.

Senza la tessera, i viaggiatori mantengono il diritto alla parità di trattamento, ma dovranno probabilmente chiedere ai servizi sanitari del loro paese di inviare per fax o email un certificato provvisorio.

In alcuni casi dovranno anche pagare in anticipo l'intera somma richiesta per poi chiedere un rimborso al ritorno in patria, ma non vi è garanzia di un rimborso totale.

Ritira la tua tessera, è facile

La tessera europea di assicurazione malattia è disponibile gratuitamente. Basta contattare il proprio ente assicurativo per informarsi su come ottenerla. Occorre essere già iscritti al sistema previdenziale di uno dei 31 paesi aderenti.

Chi si reca in uno di questi paesi per studio o per un impegno professionale temporaneo è già coperto.

Quasi 185 milioni di cittadini possiedono già la tessera.

Per saperne di più sul coordinamento UE dei regimi di sicurezza sociale

Visualizzazione a contrasto elevato Caratteri di grandezza normale Aumenta la grandezza caratteri del 200% Invia questa pagina a un amico Stampa questa pagina

 

Hai trovato le informazioni che cercavi?

No

Cosa cercavi?

Hai suggerimenti?

Link utili