Percorso di navigazione

Stabilità, crescita e occupazione: la via da seguire - 31/05/2012

Una calcolatrice e una penna sopra banconote in euro © iStockphoto.com/SrdjanSrdjanov

Le raccomandazioni per ciascuno dei 27 paesi dell'UE e per la zona euro offrono un orientamento per le politiche economiche e di bilancio nazionali nel 2012-2013.

Le raccomandazioni specifiche per paese English sono state formulate in risposta ai programmi di riforme economiche e di bilancio per i prossimi 12 mesi presentati in precedenza da ciascun governo.

Tengono conto della situazione economica di ciascun paese e forniscono indicazioni precise sulle misure da prendere per stimolare la crescita e l'occupazione.

Da una valutazione complessiva DeutschEnglishfrançais dei progressi finora compiuti emerge che tutti i paesi stanno riformando i loro bilanci sulla base delle priorità definite dai rispettivi governi. Diversi paesi stanno realizzando riforme economiche di vasta portata, che comprendono cambiamenti strutturali del mercato del lavoro. Molti stanno anche riformando il proprio settore finanziario.

Tuttavia occorrono misure più incisive e rapide per far fronte all'indebolimento delle economie e alla crisi del debito nell'area dell'euro. I governi devono prendere ulteriori provvedimenti per stimolare la crescita e ridurre la disoccupazione. Occorre anche fare di più per aiutare i giovani a trovare lavoro o beneficiare di una formazione.

Crescita a lungo termine

I governi non hanno fatto abbastanza per realizzare gli obiettivi concordati a livello UE per quanto riguarda l'occupazione, la ricerca e sviluppo, l'istruzione e la lotta alla povertà.

Devono dunque impegnarsi di più per creare opportunità per le imprese e sfruttare nuove fonti di occupazione, come quelle offerte dai settori dei servizi, dell'energia e del digitale.

L'UE deve accrescere il livello di qualificazione dei lavoratori, adeguare le loro competenze alle esigenze del mercato e stimolare l'innovazione. Bisogna fare di più per sostenere la ripresa economica e far fronte alle conseguenze dell'invecchiamento della popolazione.

Le raccomandazioni fanno parte del "semestre europeo", un processo durante il quale ogni anno i governi dell'UE si consultano a vicenda per formulare le loro politiche economiche e di bilancio.

Sempre nell'ambito del semestre europeo, la Commissione ha formulato anche alcune raccomandazioni generali per l'area dell'euro DeutschEnglishfrançais .

Completamento del semestre

Il Consiglio europeo si riunirà il 28-29 giugno per discutere le raccomandazioni. Dopo la loro approvazione, in luglio, ciascun paese dovrà tenerne conto nel definire la politica economica e di bilancio nazionale per il 2012-2013.

La Commissione e i vari governi nazionali verificheranno, nell'ambito di un'analisi paritetica, come ciascun paese metterà in atto i provvedimenti indicati.

Per saperne di più sul semestre europeo English

Analisi della crescita 2012 DeutschEnglishfrançais

Visualizzazione a contrasto elevato Caratteri di grandezza normale Aumenta la grandezza caratteri del 200% Invia questa pagina a un amico Stampa questa pagina

 

Hai trovato le informazioni che cercavi?

No

Cosa cercavi?

Hai suggerimenti?

Link utili