Percorso di navigazione

Attirare gli investimenti nelle infrastrutture - 01/03/2011

Autostrada in costruzione © UE

Le obbligazioni per il finanziamento di progetti favoriranno investimenti strategici per trasporti, energia, Internet e telecomunicazioni

Per favorire la costruzione di infrastrutture strategiche, la Commissione vuole garantire le obbligazioni emesse dalle aziende per finanziare progetti di ampia portata.

I progetti infrastutturali di grandi dimensioni apportano benefici enormi, non solo ai cittadini ma, in generale, all'economia. Tuttavia, vista la crisi finanziaria mondiale, le imprese incontrano difficoltà a reperire i fondi necessari e i governi hanno tagliato i bilanci, limitando così il sostegno finanziario pubblico.

I grandi investitori, quali i fondi pensione e le società di assicurazione, sarebbero meno restii a investire denaro in "project bond" se questi fossero garantiti dall'UE.

Le garanzie coprirebbero soltanto i progetti che rientrano nella strategia Europa 2020 English con cui l'UE intende rilanciare la crescita economica e creare occupazione.

La Commissione condividerebbe i rischi delle garanzie con la Banca europea per gli investimenti (BEI), che esaminerebbe i progetti per fissare il prezzo della garanzia o del prestito. I progetti dovrebbero essere fattibili dal punto di vista economico e tecnico e offrire la prospettiva di entrate costanti ed elevate.

Sarebbero le imprese private - e non l'UE o la BEI - a offrire successivamente le obbligazioni agli investitori.

Investimenti intelligenti e strategici

Per potenziare le reti europee dei trasporti e dell'energia, la banda larga e le telecomunicazioni, nei prossimi dieci anni saranno necessari dai 1500 ai 2000 miliardi di euro.

Nel settore dei trasporti, gli investimenti serviranno a eliminare le principali strozzature, costruire i collegamenti transfrontalieri mancanti e favorire l'interconnessione fra i modi di trasporto. Sono necessarie reti elettriche intelligenti per portare l'elettricità dove ce n'è bisogno. La banda larga per Internet della prossima generazione deve essere disponibile ovunque e per tutti.

Prima della crisi, i finanziamento e le obbligazioni legati a progetti specifici rappresentavano il 10% del mercato. Di solito, le obbligazioni erano garantite da società di assicurazione, il che le rendeva interessanti pe r gli investitori. Questo sostegno è venuto meno e probabilmente non sarà ripristinato a breve termine.

Le obbligazioni garantite dall'UE per il finanziamento di progetti colmeranno questa lacuna e integreranno le fonti di finanziamento per le infrastrutture già disponibili, quali i prestiti bancari e i contributi pubblici.

Fasi successive

Fino al 2 maggio 2011 sarà possibile partecipare a una consultazione pubblica English sulle obbligazioni per il finanziamento di progetti nell'ambito della strategia "Europa 2020". I pareri e i suggerimenti ricevuti saranno tenuti in considerazione per elaborare una proposta in materia nel giugno 2011. Le obbligazioni dovrebbero essere disponibili nel 2014.

Visualizzazione a contrasto elevato Caratteri di grandezza normale Aumenta la grandezza caratteri del 200% Invia questa pagina a un amico Stampa questa pagina

 

Hai trovato le informazioni che cercavi?

No

Cosa cercavi?

Hai suggerimenti?

Link utili