Percorso di navigazione

Crisi finanziaria: la via per uscirne - 10/11/2008

José Manuel Barroso e Nicolas Sarkozy alla riunione del Consiglio © CE

L'UE vuole che la riunione del G20 prepari la strada alla riforma del sistema finanziario internazionale.

Al vertice mondiale sulla crisi finanziaria che si terrà questa settimana a Washington, l'UE proporrà di attribuire maggiori poteri al Fondo monetario internazionale English (FMI). Nella loro riunione di preparazione al vertice del 15 novembre, i leader dell'UE si sono trovati d'accordo nel ritenere che l'FMI, l'organismo responsabile della cooperazione monetaria internazionale, dovrebbe avere un ruolo centrale nel risanare l'economia mondiale e nel prevenire un altro crollo.

Al vertice di Washington prenderanno parte leader delle 20 maggiori economie del mondo. L'UE vuole che la riunione del G20 prepari la strada alla riforma del sistema finanziario internazionale. Oltre che per il rafforzamento dell'FMI, essa si pronuncerà a favore di una maggiore regolamentazione - o almeno vigilanza - del settore finanziario, una maggiore responsabilità e trasparenza e nuovi approcci alla valutazione del rischio.

L'UE si sta già adoperando per rafforzare il proprio settore finanziario attraverso una maggiore vigilanza e controlli più rigorosi. Ma poiché sempre più banche operano al di là delle frontiere, gli sforzi dell'UE sarebbero vani se non venissero presi provvedimenti a livello mondiale.

"Stiamo vivendo un momento storico nel quale vi è una più ampia disponibilità ad apportare mutamenti all'architettura finanziaria mondiale ed anche al funzionamento dell'economia mondiale", ha osservato il presidente Barroso alla riunione dei leader europei del 7 novembre.

L'incontro di Washington avrà luogo meno di due settimane dopo l'elezione di Barack Obama a prossimo presidente degli Stati Uniti. Insistendo sulla necessità di agire rapidamente, l'UE proporrà di stabilire un termine di 100 giorni per prendere provvedimenti concreti e di prevedere una seconda serie di colloqui poco dopo l'insediamento del presidente Obama a gennaio.

Prima del vertice, la Commissione ha ricordato il suo 50o anniversario intitolando una sala conferenze della sua sede centrale a Jean Monnet, uno dei padri fondatori dell'Europa.

Dichiarazione del 7 novembre English

Visualizzazione a contrasto elevato Caratteri di grandezza normale Aumenta la grandezza caratteri del 200% Invia questa pagina a un amico Stampa questa pagina

 

Hai trovato le informazioni che cercavi?

No

Cosa cercavi?

Hai suggerimenti?

Link utili