Percorso di navigazione

Un vertice mondiale per far fronte alla crisi finanziaria - 20/10/2008

Nicolas Sarkozy, George Bush e José Manuel Barroso © CE

I leader americani ed europei vogliono indire una serie di incontri sulla finanza mondiale.

Lo scorso fine settimana a Camp David il presidente della Commissione José Manuel Barroso e il presidente francese e attuale presidente di turno dell'UE Nicolas Sarkozy hanno discusso insieme al presidente degli Stati Uniti George W. Bush della crisi economica mondiale.

I tre leader hanno deciso di promuovere una serie di incontri internazionali per rivedere le strategie anticrisi e cercare un accordo sulle soluzioni per evitare una ricaduta. In una dichiarazione comune English si legge: “I leader mondiali verranno consultati sull'ipotesi di tenere un primo vertice di capi di governo negli Stati Uniti d'America subito dopo le elezioni presidenziali [del 4 novembre]”.

I leader dell'UE hanno chiesto maggiori sforzi di coordinamento per ripristinare la fiducia nei mercati nonché una maggiore vigilanza e una più severa regolamentazione dei mercati finanziari internazionali. La scorsa settimana gli USA hanno approvato un piano finanziario di salvataggio ispirato al modello europeo.

Quest'ultimo consente ai governi di garantire i crediti interbancari, mettere a disposizione liquidità a breve termine e nazionalizzare parzialmente alcune banche. I governi dell'UE hanno destinato al piano di salvataggio oltre duemila miliardi di euro.

Visualizzazione a contrasto elevato Caratteri di grandezza normale Aumenta la grandezza caratteri del 200% Invia questa pagina a un amico Stampa questa pagina

 

Hai trovato le informazioni che cercavi?

No

Cosa cercavi?

Hai suggerimenti?

Link utili