Percorso di navigazione

Complimenti ai migliori traduttori in erba del 2012! - 11/04/2013

Logo con la dicitura "2012/2013 Juvenes Translatores" © UE

I 27 giovani vincitori del concorso annuale di traduzione dell'UE premiati oggi a Bruxelles.

Oggi, in attesa dell'imminente primavera, si sono riuniti a Bruxelles i 27 adolescenti che hanno vinto il concorso annuale della Commissione Juvenes Translatores per giovani traduttori.

Alla cerimonia di premiazione la commissaria Androulla Vassiliou, responsabile per l'istruzione, la cultura, il multilinguismo e la gioventù, ha consegnato a ciascun vincitore un premio e un attestato. Per l'Italia, la migliore traduzione è stata realizzata da Francesca Magri di Bergamo. Domani, i vincitori incontreranno i traduttori della Commissione che hanno preparato i testi per le prove e valutato gli elaborati.

I vincitori sono stati selezionati fra i 3 300 alunni delle scuole superiori di tutti i paesi dell'UE che hanno partecipato al concorso nel mese di novembre 2012. I partecipanti avevano due ore di tempo per tradurre un testo da una lingua ufficiale dell'UE a loro scelta in una delle altre lingue ufficiali.

I testi da tradurre vertevano sulla solidarietà tra le generazioni, che era anche la tematica dell'Anno europeo 2012, e spaziavano da esperienze di giovani che insegnano ai meno giovani a usare il computer a lezioni di storia impartite dagli anziani ai bambini.

Il concorso è stato genuinamente multilingue, con 138 combinazioni linguistiche, fra cui anche alcune insolite, come sloveno-svedese, olandese-polacco e portoghese-finlandese. I vincitori hanno dato prova di una buona diversità linguistica: 11 hanno tradotto dall'inglese, 5 dal francese, 5 dallo spagnolo, 4 dal tedesco, 1 dall'estone e 1 dall'irlandese.

Juvenes Translatores è un concorso di traduzione per gli studenti di 17 anni delle scuole dei paesi dell'UE. Intende promuovere l'apprendimento delle lingue in Europa e la traduzione come possibile sbocco professionale. Il concorso, organizzato per la prima volta nel 2007, ha sempre più successo. Oramai dispone di una propria rete che consente a studenti, insegnanti e operatori professionali di interagire su Facebook English, Twitter e su un blog.

La prossima edizione, che prenderà il via a settembre, vedrà per la prima volta la partecipazione degli studenti croati. Con l'adesione della Croazia all'UE, il croato diventerà infatti la ventiquattresima lingua ufficiale.

Per saperne di più sulla traduzione e l'Unione europea DeutschEnglishfrançais

Visualizzazione a contrasto elevato Caratteri di grandezza normale Aumenta la grandezza caratteri del 200% Invia questa pagina a un amico Stampa questa pagina

 

Hai trovato le informazioni che cercavi?

No

Cosa cercavi?

Hai suggerimenti?

Link utili