Percorso di navigazione

Premi 2012 per il patrimonio culturale europeo - 04/06/2012

Paraschiva Kovacs, un'insegnante di Satu Mare, Romania © UE

Sono stati ricompensati i migliori progetti di conservazione, restauro e ricerca sui siti storici europei.

Paraschiva Kovacs Englishfrançais ha dedicato più di 40 anni all'inventario e alla conservazione dei cancelli tradizionali della regione romena di Odorhei.

Il suo lavoro è stato ricompensato, insieme ad altre 27 iniziative esemplari, con uno dei premi per il patrimonio culturale - noti anche come premi Europa Nostra Englishfrançais - che l'UE assegna ogni anno.

Il progetto della signora Kovacs è uno dei sei che hanno ricevuto il "Grand Prix", il premio speciale per un contributo eccezionale alla tutela del patrimonio culturale, a una cerimonia svoltasi a Lisbona il 1° giugno.

La giuria ha reso omaggio a Paraschiva Kovacs indicandola come un "esempio straordinario" delle persone modeste e appassionate che in tutta Europa, lavorando con risorse limitate, ci ricordano quanto sia importante conservare il passato per il futuro.

Gli altri vincitori dei Grand Prix 2012 Englishfrançais sono:

  • il palazzo Averof, Atene, Grecia Englishfrançais – un importante esempio di edificio neoclassico, restaurato e ora occupato dalla facoltà di architettura dell'Università tecnica nazionale
  • l'altoforno n. 2, Sagunto, Spagna Englishfrançais – una testimonianza dell'industria siderurgica del bacino del Mediterraneo, conservato come sito educativo
  • la Poundstock Gildhouse, Bude, Regno Unito Englishfrançais – un edificio dell'inizio del 16° secolo, ora nuovamente utilizzato come casa parrocchiale dopo essere stato riparato con tecniche tradizionali
  • uno studio sul codice botanico contenuto nella decorazione dell'Ara Pacis di Roma Englishfrançais – la giuria ha apprezzato la qualità della ricerca interdisciplinare e della pubblicazione che ne è seguita
  • il programma educativo della Fondazione norvegese per il patrimonio culturale, Vågå, Norvegia Englishfrançais – insegnanti e alunni hanno lavorato per ripulire e mettere in evidenza testimonianze su piccola scala del patrimonio culturale.

Quest'anno anche il pubblico poteva partecipare ad una votazione online. Il sito più votato è stato quello delle fortificazioni di Pamplona, Spagna Englishfrançais , una delle cittadelle fortificate meglio conservate d'Europa.

I premi sono finanziati dal programma Cultura dell'UE, che dal 2007 ha stanziato 30 milioni di euro per cofinanziare progetti di tutela del patrimonio culturale.

La scadenza per candidarsi alla prossima edizione del premio è il 1° ottobre 2012.

Per saperne di più sul sostegno alla cultura e al patrimonio

Visualizzazione a contrasto elevato Caratteri di grandezza normale Aumenta la grandezza caratteri del 200% Invia questa pagina a un amico Stampa questa pagina

 

Hai trovato le informazioni che cercavi?

No

Cosa cercavi?

Hai suggerimenti?

Link utili