Percorso di navigazione

A Cannes il talento dell'Europa - 17/05/2010

Logo del programma Media © UE

Candidati alla Palma d'oro 6 film realizzati col sostegno dell'UE.

Venti film finanziati dall'UE saranno proiettati al festival di Cannes di quest'anno, e sei sono candidati alla Palma d'oro.

"Sono lieta che i film europei ancora una volta abbiano un ruolo forte a Cannes," ha dichiarato la commissaria Androulla Vassiliou. "Sono anche fiera che il programma MEDIA contribuisca a questo stato di cose".

Il programma MEDIA dell'UE ha contribuito a 8 Palme d'oro vinte da film europei dal 2000 ad oggi, e diversi film che ha finanziato hanno anche vinto il premio Oscar, compreso "Slumdog Millionnaire".

Fondato nel 1990, il programma ha una dotazione di 755 milioni di euro per il periodo 2007-13. Il suo obiettivo è sostenere l'industria dell'audiovisivo in Europa e promuovere la circolazione dei film europei al di fuori dell'UE: infatti, circa il 65% del suo bilancio è riservato alla distribuzione e promozione. Il programma non finanzia invece la produzione vera e propria dei film.

Dall'anno prossimo, il sostegno europeo al cinema diventerà mondiale, col lancio di un sistema di scambio DeutschEnglishfrançais volto a instaurare legami creativi e commerciali tra i cineasti dentro e fuori l'UE. In questo modo si creeranno nuove opportunità per il settore e si amplierà la scelta per gli spettatori di tutto il mondo.

Nelle ultime edizioni del festival di Cannes, i professionisti dell'industria cinematografica hanno discusso coi politici gli sviluppi del settore e le priorità per i finanziamenti. Quest'anno, la commissaria Vassiliou presiederà l'incontro e proclamerà il vincitore del Premio del talento europeo 2010, un concorso annuale tra i progetti finanziati dal programma: vince il film col miglior tema europeo.

Tra i film finanziati dall'UE e candidati alla Palma d'oro di quest'anno, tre sono francesi: "Tournée," "Des hommes et des Dieux" e "La Princesse de Montpensier," di Mathieu Amalric, Xavier Beauvois e Bertrand Tavernier.

Gli altri tre film sono "Schastye moe" di Sergei Loznitsa (Ucraina), "Certified Copy" di Abbas Kiarostami (Iran) e "Szelid teremtes - a Frankenstein terv" di Kornél Mundruczó (Hungary).

Festival del cinema di Cannes - sito ufficiale Englishespañolfrançaisportuguês

Sito di Androulla Vassiliou

La politica dell'audiovisivo nell'UE

Visualizzazione a contrasto elevato Caratteri di grandezza normale Aumenta la grandezza caratteri del 200% Invia questa pagina a un amico Stampa questa pagina

 

Hai trovato le informazioni che cercavi?

No

Cosa cercavi?

Hai suggerimenti?

Link utili