Percorso di navigazione

Un test per le vostre competenze - 22/09/2008

Designer grafico al computer

Il primo concorso dell'UE sulle qualifiche professionali evidenzia una carenza di manodopera qualificata sul mercato del lavoro europeo.

Oltre 400 giovani di 30 paesi diversi hanno partecipato al concorso EuroSkills 2008 English, aperto a studenti e neodiplomati di scuole professionali e programmi di formazione. Svoltosi dal 18 al 20 settembre 2008 a Rotterdam, il concorso ha attirato circa 40 000 visitatori.

La manifestazione ha voluto mettere in evidenza diversi mestieri, da quelli artigianali tradizionali, come il lavoro di carpentiere e muratore, a quelli dell'era informatica, come la robotica e il web design. Tutte le professioni hanno bisogno di più manodopera qualificata, che resta difficile da trovare sul mercato del lavoro di oggi.

Diversi paesi dell'UE avevano già organizzato competizioni analoghe a livello nazionale, ma questo è il primo concorso che si è tenuto su scala europea. La manifestazione è stata finanziata dalla Commissione con l'intento di promuovere l'eccellenza e sollevare il profilo dell'istruzione e della formazione professionale in Europa.

Secondo le ultime stime PDFEnglish , nei prossimi 8 anni l'economia europea dovrebbe creare circa 13 milioni di nuovi posti di lavoro. Ma al giorno d'oggi persino i lavori più umili richiedono notevoli competenze, e le imprese faticano a trovare personale qualificato. La forza lavoro sta diminuendo ed invecchiando, e persino nei settori dove la manodopera abbonda non sempre i lavoratori dispongono delle qualifiche necessarie.

Al concorso organizzato a Rotterdam, quanto a qualifiche, c'era invece l'imbarazzo della scelta. Molti concorrenti avevano già partecipato a manifestazioni analoghe nel proprio paese e nel mondo. Dániel Bolla, un ingegnere ungherese, ha vinto l'anno scorso due concorsi a livello nazionale e si è piazzato bene anche nel concorso giapponese WorldSkills. È specializzato in meccatronica, un incrocio tra ingegneria meccanica ed elettronica.

“La meccatronica richiede competenze complesse,” ha affermato. “Mi piacciono anche l'elettronica, l'informatica e la pneumatica. La meccatronica è del resto una miscela di tali discipline.”

In parte concorso, in parte fiera del lavoro, la manifestazione è stata anche l'occasione per diversi giovani di mettersi in contatto con eventuali datori di lavoro e di verificare i programmi offerti dalle scuole professionali e i corsi di formazione disponibili. I visitatori hanno avuto la possibilità di osservare i concorrenti al lavoro e cimentarsi in attività pratiche come fare un'iniezione, cucire uno zaino, incidere una targa e programmare un robot.

Per coloro che non hanno potuto partecipare, segnaliamo che gli organizzatori stanno tentando di rendere la manifestazione un evento periodico, da tenersi ogni due anni in un paese diverso.

Tra le altre iniziative promosse dall'UE a favore dell'istruzione professionale figurano una conferenza dedicata agli apprendisti DeutschEnglishespañolfrançaisitaliano , che si terrà in ottobre a Parigi nel tentativo di creare un programma di scambi europeo per questa categoria di lavoratori.

Leonardo da Vinci – programma europeo per l'istruzione e la formazione professionale English

Visualizzazione a contrasto elevato Caratteri di grandezza normale Aumenta la grandezza caratteri del 200% Invia questa pagina a un amico Stampa questa pagina

 

Hai trovato le informazioni che cercavi?

No

Cosa cercavi?

Hai suggerimenti?

Link utili