Percorso di navigazione

Radio: va in onda l'Europa - 26/02/2008

Collage di logo e immagini di stazioni radio europee

Una rete di stazioni radio nazionali e regionali di tutta l'UE si appresta a coprodurre e trasmettere programmi di notizie sugli affari europei.

Come annunciato dal commissario europeo per la Comunicazione DeutschEnglishfrançais Margot Wallström, dal prossimo mese di aprile prenderà il via la trasmissione giornaliera su diverse frequenze radio di programmi dedicati all'Europa, con notizie, analisi, interviste e dibattiti. I programmi potranno contare su un pubblico di circa 19 milioni di ascoltatori nell'UE e di ulteriori 30 milioni di persone nel resto del mondo.

“Sono costantemente alla ricerca di nuovi modi per consentire al maggior numero di europei di avere accesso ad informazioni imparziali ed equilibrate sugli affari europei” ha spiegato la Wallström. Anche se finanziata dalla Commissione, la nuova rete godrà di una totale autonomia editoriale.

In un primo tempo i programmi saranno trasmessi in 10 lingue (bulgaro, francese, greco, inglese, polacco, portoghese, rumeno, spagnolo, tedesco e ungherese), per poi passare gradualmente a 23, con almeno una stazione radio per paese dell'UE, entro il 2013.

La rete, coordinata da Deutsche Welle e da Radio France International, conta già 16 emittenti di diversi pesi europei, tra cui Polskie Radio, Punto Radio, Radio Netherlands e Radio Slovenia International.

Nel luglio 2008 verrà inoltre attivato il sito della rete, dove gli ascoltatori potranno scaricare podcast dei loro programmi preferiti e ottenere ulteriori informazioni.

Per saperne di più sulla politica europea di comunicazione Deutsch (de) English (en) français (fr)

Visualizzazione a contrasto elevato Caratteri di grandezza normale Aumenta la grandezza caratteri del 200% Invia questa pagina a un amico Stampa questa pagina

 

Hai trovato le informazioni che cercavi?

No

Cosa cercavi?

Hai suggerimenti?

Link utili