Estrazione mineraria nei fondali marini

In cosa consiste?

Una sorgente idrotermale in attività. Immagine fornita per gentile concessione da Submarine Ring of Fire 2006 Exploration, NOAA Vents Program. (archivio fotografico NOAA: expl1373)

La quantità di minerali che giacciono sui fondali oceanici è enorme. L'estrazione nei fondali marini consiste nel raccogliere tali minerali per:

  • garantire la sicurezza degli approvvigionamenti e
  • colmare una lacuna del mercato se il riciclaggio non è possibile o adeguato o se lo sfruttamento delle miniere terrestri è eccessivo.

Perché un intervento a livello di UE

Numerose organizzazioni all’interno dell’UE sono attualmente impegnate in attività di estrazione nei fondali marini, sia in veste di fornitori di tecnologie che di gestori di miniere. Il settore, sebbene di piccole dimensioni, è una potenziale fonte di crescita sostenibile e posti di lavoro per le generazioni future.

Tuttavia, la nostra scarsa conoscenza dei fondali marini ci impone di procedere con cautela. La Commissione europea è pertanto impegnata in una serie di studi e progetti per analizzare i vantaggi e gli svantaggi di questo tipo di estrazione e approfondire le conoscenze.

Documenti ufficiali

Per saperne di più

Ricerca

Affari marittimi

Notizie