Conoscenze oceanografiche 2020

Definizione e portata

Impianto di incubazione per salmoni, Screebe, Co. Galway, Irlanda © Lionel Flageul

Conoscenze oceanografiche 2020 raccoglie dati marini da diverse fonti con lo scopo di:

  • aiutare le imprese del settore, le autorità pubbliche e i ricercatori a trovare i dati e utilizzarli in maniera più efficiente per lo sviluppo di nuovi prodotti e servizi
  • migliorare la nostra conoscenza del comportamento dei mari.

Perché un intervento a livello di UE

I dati nazionali non rivelano tutto ciò che dobbiamo sapere sui mari, un sistema di dimensioni globali caratterizzato da venti mutevoli, correnti stagionali e specie migratorie; un'analisi a livello europeo è quindi fondamentale.

L'UE ha guidato l'integrazione dei diversi sistemi nazionali e locali in un unico sistema coerente. Grazie alle sue competenze esplicite in settori quali la pesca, l'ambiente, i trasporti, la ricerca, le imprese e l'industria, l'UE ha potuto fornire i finanziamenti e la base normativa per l'iniziativa Conoscenze oceanografiche 2020.

Come funziona in pratica

Attraverso i siti-prototipo dellarete europea di osservazione e di dati dell'ambiente marino (EMODNET), i tecnici e gli scienziati possono consultare i dati disponibili per un determinato bacino marino e scaricare sia i rilevamenti originali che i dati derivati, come i modelli topografici digitali, la distribuzione dei sedimenti e gli habitat marini. I vantaggi di un migliore accesso ai dati vengono illustrati mediante lo studio di casi concreti:

  • CASO n. 1:  Acquacoltura in mare aperto - progettazione di nuove gabbie in mare
  • CASO n. 2:  Protezione contro l'erosione delle coste
  • CASO n. 3:  Protezione dei cavi negli impianti eolici offshore
  • CASO n. 4:  Dati idrografici per ottimizzare le rotte di navigazione

Per saperne di più sui dati marini

Documenti ufficiali

Per maggiori approfondimenti, consultare il Forum marittimo:

Contenuti correlati

Notizie

  • 05/05/2015 - Fish: a treasure from the sea to be protected

    A new video that illustrates the key role of science in contributing to the so called 'Blue Growth', the maritime contribution to achieving the goals of the Europe 2020 strategy for smart, sustainable and inclusive growth.

  • 30/03/2015 - Revealing Europe's hidden landscape

    The Commission is advancing in achieving its marine knowledge objectives with the release of a new digital map of Europe's seabed topography with a higher resolution than had previously been publicly available; about 230 metres compared to 1 kilometre before the launch of the European Marine Observation and Data Network (EMODnet).

  • 12/08/2014 - Call for tenders MARE/2014/10 - Coastal mapping

    Whilst considerable progress has been made in mapping the topography of Europe's offshore waters and making the data available through digital terrain models, it is intrinsically more expensive to measure the depth of water in shallow coastal waters because of instrument characteristics and because there is a need to join up with land surveys.