Biotecnologia blu

In cosa consiste?

Spugne: biodiversità e morfotipi. Twilight Zone Expedition Team 2007, NOAA-OE. (archivio fotografico NOAA: reef3859)

La vita marina si è adattata per prosperare nelle condizioni ambientali estreme del mare. La biotecnologia blu riguarda l’esplorazione e lo sfruttamento della varietà di organismi marini nati da questo processo di adattamento al fine di sviluppare nuovi prodotti.

Perché un intervento a livello di UE

L’esplorazione della biodiversità marina potrebbe aiutarci a sviluppare nuovi farmaci o enzimi industriali in grado di resistere a condizioni estreme e quindi molto interessanti dal punto di vista economico. Nel lungo termine, il settore creerà posti di lavoro altamente qualificati e notevoli opportunità a valle.

Oggi disponiamo delle tecnologie subacquee necessarie per esplorare il mare e studiarne i meccanismi vitali grazie al sequenziamento del DNA. L’azione concertata dell’UE in questa fase iniziale integra gli sforzi dei paesi dell’UE al fine di generare la massa critica necessaria e quindi stimolare la crescita e facilitare l’accesso ai mercati di nicchia competitivi, evitando nel contempo di creare rischi per l’ambiente marino.

Documenti ufficiali

Per saperne di più

Ricerca

Affari marittimi

Ricerca

Abbonati alla nostra e-newsletter

Notizie