Percorso di navigazione

Lotta contro la discriminazione

L'UE opera nell'interesse dei cittadini dell'UE per impedire che vengano discriminati in base al sesso, alla razza o all'origine etnica, alla religione o alle convinzioni personali, alla disabilità, all'età o all'orientamento sessuale e al sesso.

La lotta dell'UE contro la discriminazione

La Commissione europea intraprende azioni al fine di:

Oltre a queste due direttive (direttiva sull'uguaglianza razziale e direttiva quadro sull'occupazione), la Commissione europea ha adottato nel luglio 2008 una comunicazione che presenta un approccio generale a un rafforzamento dell'azione contro la discriminazione e alla promozione delle pari opportunità, nonché una decisione della Commissione per la creazione di un gruppo di esperti governativi in materia di lotta alle discriminazioni.

La Commissione europea sostiene la parità di trattamento per i Rom, la minoranza etnica più numerosa dell'UE. Consultare i recenti sviluppi delle politiche sui Rom.

Le problematiche della giustizia su Twitter