Percorso di navigazione

Consultazione sul partenariato per ricerca e innovazione nel Mediterraneo

Tasto rosso con scritta Innovation. Photo credits: Flickr

La Commissione europea ha aperto una consultazione pubblica su PRIMA, il partenariato per la ricerca e l'innovazione nell'area mediterranea.

 
2016/02/02

La Commissione europea ha indetto una consultazione pubblica, aperta fino al prossimo 24 aprile, sul partenariato per la ricerca e l'innovazione nell'area mediterranea (PRIMA).

Carlos Moedas, Commissario per la Ricerca, la scienza e l'innovazione, ha commentato: "La cooperazione nell'ambito della ricerca nella regione del Mediterraneo testimonia l'impegno di apertura dell'Unione europea nei confronti del mondo e, in particolare, del nostro immediato vicinato. Stiamo raccogliendo opinioni su come cooperare sulle sfide globali per assicurare la salvaguardia di risorse vitali – idriche e alimentari – nel bacino del Mediterraneo."

La propostapdf di questo partenariato pubblico-pubblico, che rientra nel programma di finanziamenti europeo Horizon 2020, è stata avanzata nel dicembre 2014 da un gruppo di Stati membri dell'UE. I paesi partecipanti al progetto hanno già impegnato 200 milioni di euro per un periodo di 10 anni, a partire dal 2018. I paesi UE coinvolti nel partenariato sono Croazia, Cipro, Repubblica ceca, Francia, Grecia, Italia, Lussemburgo, Malta, Portogallo, Slovenia e Spagna. Tra i paesi extra-UE partecipano Algeria, Egitto, Giordania, Libano, Marocco, Tunisia e Turchia.

Un articolo sul tema è disponibile online.

 

Per saperne di più

Presentazione sulla consultazionepdf

Anteprima del questionario in versione PDFpdf

 

Altri strumenti

  • Versione stampabile
  • Riduci carattere
  • Ingrandisci carattere