Percorso di navigazione

Gasdotto Nabucco: la Commissione si rallegra per il profondo impegno delle istituzioni finanziarie
RSSTwitter
Inviare questa pagina per posta elettronicaInviare questa pagina per posta elettronicaPrintPrint

06/09/2010

La Commissione europea ha espresso la propria soddisfazione per la firma di una lettera di mandato relativa al gasdotto Nabucco da parte della Banca europea per la ricostruzione e lo sviluppo, della Banca europea per gli investimenti, della Società Finanziaria Internazionale, della società Nabucco Gas Pipeline International e degli azionisti di Nabucco.

    Gasdotto Nabucco: la Commissione si rallegra per il profondo impegno delle istituzioni finanziarie

    La lettera testimonia del profondo impegno assicurato da queste importantissime istituzioni finanziarie nei confronti del progetto Nabucco, e rappresenta così un importante passo verso la realizzazione del gasdotto.

    La firma odierna segue la recente decisione con cui la Commissione ha stanziato 200 milioni di euro  per la prima fase di costruzione del gasdotto Nabucco nel quadro del programma energetico europeo per la ripresa (European Energy Programme for Recovery - EEPR).

    Il progetto Nabucco gode del pieno appoggio della Commissione, che lo considera un contributo strategico al corridoio meridionale di trasporto del gas e alla sicurezza energetica dell'Europa.

    Informazioni di base:

    La lettera di  mandato, firmata dalla Banca europea per la ricostruzione e lo sviluppo (BERS), dalla Banca europea per gli investimenti (BEI), dalla Società Finanziaria Internazionale (facente parte del Gruppo Banca Mondiale), nonché dagli azionisti di Nabucco e dalla società NABUCCO Gas Pipeline International, definisce i parametri sui quali queste tre istituzioni finanziarie internazionali baseranno la propria valutazione del progetto Nabucco.

    Nabucco è un progetto volto alla realizzazione di un gasdotto per il trasporto di gas naturale al fine di diversificare le rotte di consegna e le fonti di approvvigionamento di gas per l'Europa. Secondo i calcoli il gasdotto, la cui entrata in funzione è prevista entro il 2014,  trasporterà 31 miliardi di metri cubi di gas all'anno.

    Ultimo aggiornamento: 31/10/2010  |Inizio pagina