Percorso di navigazione

Internazionale a Ferrara per diventare....europeo!
RSSTwitter
Inviare questa pagina per posta elettronicaInviare questa pagina per posta elettronicaPrintPrint

28/09/2010

 

Quest’anno al festival Internazionale a Ferrara ci sarà anche la Rappresentanza in Italia della Commissione europea. Dopo l’esordio nell’edizione precedente con la partecipazione ad alcuni dibattiti, la Rappresentanza ha deciso di allargare e consolidare la sua collaborazione con l’intenzione di approfondire e rafforzare la sua dimensione europea. Il confronto sui temi di attualità globale sarà così arricchito dal dibattito sullo stato attuale dell’Unione europea e sulle sfide che attendono i cittadini.

    Internazionale a Ferrara per diventare....europeo!

    Il Direttore della Rappresentanza Lucio Battistotti ha dichiarato: «La nostra collaborazione con Internazionale rappresenta un’occasione unica per portare il messaggio e il confronto su temi europei il più vicino possibile ai cittadini, specie ai tanti giovani che seguono e affollano gli incontri di Ferrara. L’Europa si trova in un momento difficile da cui possiamo uscire solo insieme, grazie al contributo consapevole e informato di ognuno di noi».

    Non può mancare quindi un riferimento alla crisi economica e finanziaria che ha afflitto il Vecchio Continente e i passi che ci porteranno fuori da questa situazione spiacevole che ha anche avuto delle pesanti ricadute sociali. Ecco perché, a conclusione dell’Anno europeo della lotta alla povertà e all’esclusione sociale, la Rappresentanza ha promosso un incontro dal tema Chi guadagna dalla crisi. Vecchie e nuove povertà in Europa con la partecipazione di Thierry Vissol, esperto di comunicazione della Commissione europea.

    L’edizione 2010 vedrà anche un’assoluta novità da questo punto di vista. Si tratta dell’Angolo europeo: un apposito spazio, a cura della Rappresentanza in Italia della Commissione, in cui saranno presentati tutti gli strumenti che l’Unione europea mette a disposizione di tutti, cittadini e giornalisti, nel pieno rispetto della libertà di espressione e dell’etica professionale. Ecco perché uno spazio sempre aperto darà la possibilità degli ospiti del festival di entrare in diretto contatto con la comunicazione europea attraverso una serie di presentazioni, workshop e incontri.

    La Sala stampa dell’Unione europea: offre la possibilità di accedere online alla documentazione pubblicata dalla Direzione generale Comunicazione.

    Rapid: novità dalle istituzioni europee in tempo reale, la banca dati dei comunicati stampa (IP), oltre a questi contiene informazioni di background (MEMO) e discorsi dei commissari europei. Nella sezione Top News è disponibile l’agenda dei futuri eventi della Commissione e il calendario dei commissari.

    Mediateca: le immagini di attualità in tempo reale e archivio audiovisivo sulla storia dell’Ue. I contenuti sono scaricabili gratuitamente.

    Europe by Satellite (EbS): video e audio sull’attualità dell’Ue in 21 lingue. L’Agenzia televisiva dell’Ue fornisce materiale audiovisivo via satellite. Ebs consente ai giornalisti di seguire eventi e notizie in diretta e su richiesta.

    Mavise: database delle compagnie tv e dei canali televisivi nell’Unione europea e nei Paesi candidati.

    Eu Calendar: Calendario delle attività di tutte le istituzioni europee suddivise per tema e data.

    Presseurop.eu: il sito che contiene un’ampia selezione di articoli di giornali europei tradotti in 10 lingue.

               

    Link connessi

    Ultimo aggiornamento: 04/01/2011  |Inizio pagina