Percorso di navigazione

L'Europa, un bene comune: tante le iniziative in occasione del 9 maggio – Festa dell'Europa
RSSTwitter
Inviare questa pagina per posta elettronicaInviare questa pagina per posta elettronicaPrintPrint

08/05/2013


Il 9 maggio, Festa dell'Europa, è l'anniversario della Dichiarazione Schuman: il discorso che il Ministro degli Esteri francese Robert Schuman tenne a Parigi nel 1950, in cui propose di creare una nuova forma di cooperazione politica che avrebbe promosso la pace tra le nazioni europee. La proposta di Schuman è considerata l'atto di nascita dell'integrazione europea.

    L'Europa, un bene comune: tante le iniziative in occasione del 9 maggio – Festa dell'Europa

    Alla Festa dell'Europa, infatti sarà dedicata l'intera prossima settimana con una lunga serie di eventi e celebrazioni in tutta l'Europa e in Italia. Ecco una sintesi di quelli più significativi.

    Infatti già sabato 4 maggio la Commissione e le altre istituzioni dell’UE apriranno le porte al pubblico e per la prima volta la Commissione europea collabora con la Festa dell’Iris di Bruxelles, che domenica 5 maggio animerà le strade della capitale d’Europa con concerti e spettacoli. Sempre il 4 maggio i Vicepresidenti Vivian Reding e Maroš Šefčovič inaugureranno il nuovo Centro visitatori, trasferito in una sede più vicina agli uffici delle istituzioni.

    Sempre il 4 maggio a Bruxelles, la Vicepresidente Reding, in compagnia di Charles Picqué, Ministro-presidente della regione Bruxelles-Capitale, incontrerà oltre 300 cittadini nell'ambito dell'iniziativa Dialoghi con i cittadini.  La Vicepresidente Reding sarà a Trieste il prossimo 16 settembre con la stessa iniziativa.

    Spostandoci in Italia, una carrellata impressionante di eventi è concentrata a Firenze. Il capoluogo toscano infatti farà da cornice meravigliosa per la seconda edizione del Festival d'Europa che, dal 7 al 12 maggio offrirà un'occasione unica occasione di riflessione sull'Europa di domani, laboratorio della comunicazione tra Unione Europea e cittadini, vetrina delle attività dell'Unione e dei suoi Stati membri.

    Nell'ambito del Festival anche la Notte Blu di Firenze che si svolgerà l'11-12 maggio con una serie di eventi culturali che non vi faranno dormire.

    In parallelo, come ormai da tradizione, nel magnifico Palazzo Veccio si terrà la conferenza sullo Stato dell'Unione, promossa dall'Istituto universitario europeo. A intervenire, tra gli altri, il Presidente della Commissione José Manuel Barroso e la Commissaria europea agli Affari interni Cecilia Malmström.

    Sempre a Firenze – e nell'ambito del Festival dell'Europa - l'8 maggio si terranno gli Stati comunicativi dell'Europa. A discutere di come si comunica sull'Europa in Italia si cimenteranno esperti e addetti ai lavori autorevoli.

    A Milano, per festeggiare l'Europa, venerdì 10 maggio, al Teatro Franco Parenti, saranno presentate una serie di iniziative dedicate agli studenti e a tutti i cittadini. L'iniziativa dal titolo Festa dell'Europa – Un viaggio nella tua cultura è stata organizzata dall'Ufficio di Informazione del Parlamento europeo a Milano e dalla Rappresentanza a Milano della Commissione europea, con il patrocinio del Comune di Milano e dell’Ufficio Scolastico per la Lombardia, prodotta dall’Associazione culturale non profit Ragnarock.

    Il giorno prima, nella mattina del 9 maggio, appuntamento all'ISPI, nel famoso Palazzo Clerici, dove si parlerà di giovani e opportunità in Europa, insieme al Vicepresidente della Commissione Antonio Tajani. L'evento è realizzato in collaborazione con la Rappresentanza regionale della Commissione a Milano. Il Vicepresidente Tajani (dalle ore 12.00 circa) farà un intervento sulle opportunità offerte dell’Ue ai giovani e proclamerà la classe vincitrice nazionale del concorso UPI-ISPI “Lavoriamo in Europa!” che - nell’ambito di una collaborazione con l’Ufficio a Milano del Parlamento europeo - avrà come premio l’opportunità di visitare il Parlamento europeo e incontrare alcuni Parlamentari.

    Per celebrare questa importante ricorrenza, il 10 maggio presso il MAXXI di Roma, saranno presentate una serie di iniziative dedicate agli studenti e a tutto il pubblico. "FESTA DELL'EUROPA 2013 – UN VIAGGIO NELLA TUA CULTURA" è promossa da Parlamento europeo, Commissione europea, Dipartimento per le Politiche Europee (Presidenza del Consiglio dei Ministri), insieme al Ministero degli Affari Esteri, e in collaborazione con il MAXXI e l'Associazione culturale non profit Ragnarock.

    Ma non ci fermiamo qui perché tutto il territorio nazionale sarà letteralmente invaso da eventi legati al 9 maggio – Festa dell'Europa. Tutti i centri Europe Direct e Centri di documentazione europea hanno organizzato e promosso diverse iniziative. Maggiori informazioni su tali eventi è disponibile qui pdf - 195 KB [195 KB] .

    Sondaggio su Twitter

    In occasione della Festa dell'Europa lanceremo un sondaggio su Twitter (@europainitalia) su "Che cos'è l'Europa per te?" e "Cosa vorresti che l'Europa fosse per te?". L'hashtag, valido per tutti gli eventi e le iniziative legate al 9 Maggio, è #festaeuropa.

    Contesto

    In questi vent’anni di cittadinanza dell’Unione è stato fatto molto: un recente sondaggio UE indica che oggi ben il 63% dei cittadini si sente “europeo”.

    I cittadini dell’Unione fruiscono quotidianamente dei diritti derivanti dalla cittadinanza europea: le norme dell’Unione li tutelano quando acquistano beni in altri Stati membri, la tessera sanitaria europea dà loro accesso a cure mediche ovunque nell’UE e usufruiscono di tariffe roaming meno care, il tutto grazie all’Unione. Gli effetti della cittadinanza UE tuttavia non sono sempre noti a tutti.

    Per questa ragione la Commissione ha proclamato il 2013 Anno europeo dei cittadini (IP/13/2). L’evento, dedicato ai cittadini europei e ai loro diritti, è caratterizzato da dialoghi con i cittadini, incontri pubblici organizzati durante tutto l’anno in varie città dell’Unione europea per permettere ai membri della Commissione di sapere quali sono le aspettative dei cittadini sul futuro.

    La Commissione europea, impegnata anche a rimuovere quegli ostacoli che frustrano le attese dei cittadini, l’8 maggio pubblicherà una seconda relazione sulla cittadinanza dell’UE in cui farà il punto delle azioni concrete realizzate dal 2010 per migliorare i diritti dei cittadini e presenterà 12 nuove azioni per risolvere i problemi con cui ancora si scontrano quotidianamente i cittadini UE, dalla ricerca di un lavoro in un altro paese dell’Unione a una migliore tutela legale su tutto il territorio dell’UE.

    Link connessi

    Ultimo aggiornamento: 08/05/2013  |Inizio pagina