Percorso di navigazione

Agenda Commissione europea 11-15 marzo 2013
RSSTwitter
Inviare questa pagina per posta elettronicaInviare questa pagina per posta elettronicaPrintPrint

08/03/2013

 

L'agenda della Commissione europea si apre lunedì con un evento che molti cittadini europei attendono da lungo tempo. La Commissione adotterà infatti una comunicazione sul divieto totale della sperimentazione animale per i cosmetici nell'Unione europea. Il documento sottolineerà anche il contributo dell'Unione alla ricerca sui metodi alternativi alla sperimentazione animale.

    Agenda Commissione europea 11-15 marzo 2013

     

    In vista delle elezioni europee del 2014, martedì 12 marzo la Commissione presenterà una raccomandazione con la quale rivolgerà un appello ai partiti politici europei affinché designino il loro candidato al posto di Presidente della Commissione. La raccomandazione dà conto dei risultati di un recente sondaggio dal quale è risultato che il 73% degli intervistati ritengono che la partecipazione alle elezioni migliorerebbe se i partiti politici a livello nazionale rendessero nota la loro affiliazione ad un partito europeo in tutti i loro documenti durante la campagna elettorale. La Commissione  rivolge dunque l'invito agli stati membri e ai partiti politici nazionali di vegliare affinché i cittadini siano informati dei legami tra partiti politici al livello nazionale e quelli al livello europeo.

    Sempre nella giornata di martedì la Commissione proporrà le regole per l'implementazione dell'Iniziativa per l'Impiego destinata ai giovani disoccupati lanciata dal Consiglio europeo del 7 e 8 febbraio 2013 ed esaminerà il progetto di direttiva per il Partenariato Transatlantico di Commercio e d'Investimento, l'accordo di libero scambio in via di conclusione tra UE e Stati Uniti, al fine di presentare mandato di negoziazione al Consiglio.

    Buone notizie per i passeggeri dei voli aerei. Mercoledì 13 marzo la Commissione presenterà un insieme completo di misure rivolte a consentire ai passeggeri di far valere i loro diritti in caso di rifiuto d'imbarco, grave ritardo, cancellazione del volo o danneggiamento del bagaglio.

    Anche per le PMI aumentano le possibilità di far valere i propri diritti al pagamento delle proprie fatture. Scade infatti il 16 marzo il termine entro il quale gli stati membri devono trasporre  nel loro diritto interno le misure previste dalla direttiva contro i ritardi dei pagamenti nelle transazioni commerciali.

    Infine, il 15 marzo a Roma si terrà il Forum "Dalla responsabilità sociale dell'impresa alla responsabilità sociale verso il consumatore", organizzato dalla Fondazione del consumo sostenibile, in collaborazione con la Rappresentanza in Italia della Commissione europea.  

    Ultimo aggiornamento: 08/03/2013  |Inizio pagina