Percorso di navigazione

Trasparenza dei fondi europei per l'agricoltura
RSSTwitter
Inviare questa pagina per posta elettronicaInviare questa pagina per posta elettronicaPrintPrint

19/03/2008

Entro un anno saranno pubblicati i nomi di tutti i beneficiari

In base alle nuove norme adottate oggi dalla Commissione europea, tutti i beneficiari di pagamenti erogati dall'Unione europea nel settore dell'agricoltura e dello sviluppo rurale saranno resi noti in forma dettagliata. Il nome completo, il comune ed eventualmente il codice postale di ciascun beneficiario saranno pubblicati, entro il 30 aprile 2009, in modo chiaro e armonizzato su siti internet gestiti a livello nazionale e provvisti di uno strumento di ricerca che consentirà al pubblico di sapere quanto denaro ha ricevuto ogni persona o impresa. Gli importi saranno distinti tra pagamenti diretti a favore degli agricoltori e altre misure di sostegno. Per la politica di sviluppo rurale, che è cofinanziata dall'UE e dai governi nazionali, vi saranno informazioni sia sui fondi europei che su quelli nazionali. Queste informazioni saranno disponibili entro il 30 aprile di ogni anno per l'esercizio finanziario precedente e dovranno restare in rete per due anni a decorrere dalla data di pubblicazione iniziale. Inoltre, la Commissione europea metterà a disposizione un apposito sito da cui si potrà accedere ai vari siti nazionali.

    Trasparenza dei fondi europei per l'agricoltura

    "È molto importante che la gente sappia dove vanno a finire i soldi dei contribuenti", ha commentato la commissaria per l'Agricoltura e lo Sviluppo rurale Mariann Fischer Boel. "La trasparenza dovrebbe anche favorire una migliore gestione di questi fondi, grazie a un controllo pubblico rafforzato sul modo in cui vengono utilizzati. Solo così possiamo garantire un dibattito informato sul futuro della politica agricola comune. È da tempo che ci stavamo adoperando, sia noi che il Parlamento europeo, per arrivare a un tale grado di trasparenza ed ora siamo soddisfatti dell'accordo raggiunto sulle modalità di funzionamento del sistema."

    Il nuovo regolamento finanziario adottato nel 2006 stabilisce il principio che gli Stati membri devono provvedere a pubblicare, per ogni esercizio finanziario, un elenco di tutti i beneficiari di fondi Ue, percepiti sotto qualsiasi forma, nel settore agricolo e dello sviluppo rurale. Il regolamento della Commissione adottato oggi, con l'appoggio degli Stati membri, precisa le modalità di tale pubblicazione, i cui principali elementi erano stati approvati in sede di Consiglio nel novembre scorso.

    Il regolamento prevede che ogni Stato membro pubblichi le informazioni su un sito internet, con la possibilità di cercare i beneficiari per nome, comune di residenza, importo ricevuto (e corrispondente valuta) o secondo una combinazione di questi tre criteri e di estrarre le informazioni sotto forma di un insieme unico di dati. Gli Stati membri sono tenuti ad informare i beneficiari che i loro dati saranno resi pubblici e che essi godono dei diritti conferiti loro dalla normativa dell’Ue sulla protezione dei dati, in modo da garantire che il sistema rispetti gli obblighi di protezione dei dati.

    Queste informazioni saranno disponibili a partire dal 30 aprile dell'anno successivo a quello del pagamento e resteranno sul sito per due anni a decorrere dalla data della pubblicazione iniziale. I dati relativi ai fondi di sviluppo rurale inizieranno a essere pubblicati poco prima di quelli relativi ai pagamenti diretti alle aziende agricole. Per tutti i fondi di sviluppo rurale spesi tra il 1° gennaio e il 15 ottobre 2007, le informazioni saranno pubblicate entro il 30 settembre 2008.

    In considerazione delle diverse strutture organizzative degli Stati membri, questi ultimi decideranno a chi affidare l'incarico di creare e gestire il sito internet unico. Gli Stati membri possono anche scegliere di pubblicare informazioni più dettagliate. La Commissione gestirà un proprio sito internet, con collegamenti ai singoli siti nazionali.

    Alcuni Stati membri hanno già iniziato a pubblicare l'elenco dei beneficiari dei fondi agricoli Ue. La Commissione ha già attivato un collegamento che consente al pubblico di accedere ai siti nazionali.
    La decisione odierna si inserisce nel quadro dell'iniziativa della Commissione sulla trasparenza, un progetto di lungo periodo nato dalla volontà di rendere più aperte ed accessibili le istituzioni europee, far conoscere meglio il modo in cui vengono utilizzati i fondi stanziati nel bilancio dell’Ue e far sì che le istituzioni europee rendano maggiormente conto del loro operato all’opinione pubblica.


    19 marzo 2008

    Link utili:

    Ultimo aggiornamento: 30/10/2010  |Inizio pagina