Se non riuscite a leggere questo messaggio, cliccate qui per leggerlo online
Gennaio 2013

Cari utenti IMI,

in questa newsletter vorremmo aggiornarvi sugli sviluppi della rete IMI nel 2012, anno che ha fatto registrare fondamentali passi avanti.

I PRINCIPALI EVENTI DEL 2012 « TORNA IN ALTO

Innanzitutto, a maggio è stata lanciata una versione del sistema più facile da utilizzare. Tra le novità, una nuova interfaccia per gli utenti e un menu con una struttura più chiara. Sono state inoltre aggiunte nuove funzionalità: rapporti PDF, traduzione automatica, possibilità di inviare solleciti alla controparte, ecc. Maggiori informazioni su come utilizzare queste nuove opzioni.


Il nuovo regolamento (UE) n. 1024/2012 è entrato in vigore il 4 dicembre 2012. È direttamente applicabile in tutti gli Stati membri e non sono quindi richieste ulteriori disposizioni nazionali per renderlo vincolante. L'IMI continuerà ad operare come prima, ma si renderanno necessari alcuni aggiustamenti. Cosa comporta per voi il nuovo regolamento?

 

  • Protezione dei dati personali: i cittadini i cui dati personali sono trattati nell'IMI hanno il diritto di esserne informati, di richiedere l'accesso ai dati e di farli rettificare (o addirittura cancellare), in conformità con la legislazione nazionale sulla protezione dei dati.
     
  • Risposta adeguata: le autorità competenti devono rispondere il più rapidamente possibile. I coordinatori IMI continueranno a garantire che vengano fornite risposte tempestive e adeguate.
     
  • Valore legale dei documenti: le informazioni e i documenti ricevuti da altri Stati membri mediante l'IMI hanno lo stesso valore legale dei documenti nazionali analoghi. Questo significa, ad esempio, che possono essere utilizzati con valore probatorio nei procedimenti amministrativi allo stesso modo dei documenti simili provenienti dal proprio paese.
     
  • Blocco e cancellazione dei dati: i dati personali non saranno più cancellati automaticamente sei mesi dopo la chiusura di una richiesta IMI, ma saranno bloccati (resi cioè tecnicamente inaccessibili) e cancellati dopo tre anni. Durante questo periodo, sarà possibile recuperare i dati, ma solo se necessari per dimostrare l'esistenza di uno scambio di informazioni mediante l'IMI.
     
  • Riservatezza: alcune informazioni (ad esempio quelle commercialmente sensibili) dovrebbero essere protette anche nei casi in cui non si applichino le norme sulla protezione dei dati personali. Ben presto vi sarà la possibilità di richiedere direttamente nell'IMI un trattatamento riservato di tali informazioni.

Per saperne di più sul nuovo regolamento.


Da novembre, il sostegno offerto dall'IMI alla cooperazione amministrativa è stato esteso ad un quarto settore: il trasporto transfrontaliero di contante in euro. 12 nuove autorità dei paesi della zona euro sono quindi entrate a far parte dellla comunità IMI.

ULTIMI FATTI E CIFRE» « TORNA IN ALTO

A giugno un utente olandese ha inviato la richiesta di informazioni IMI numero 10 000 alla sua controparte norvegese. Inoltre, la Germania ha registrato l'autorità IMI numero 7 000.

L'attività nel sistema è cresciuta del 60% nel 2012, quando sono state inviate oltre 4 000 richieste. A più della metà di tutte le richieste è stata inoltre data risposta entro due settimane.

Ulteriori statistiche sull'utilizzo dell'IMI.

COSA PENSANO DELL'IMI GLI UTENTI? « TORNA IN ALTO

Gli utenti sono soddisfatti dell'IMI - è quanto emerge da un sondaggio realizzato l'estate scorsa. L'86% degli interpellati ritiene che l'IMI sia facile da utilizzare e il 71% di coloro che hanno provato la nuova versione la trovano più semplice della precedente. Risultati del sondaggio e risposte alle domande più frequenti.

COSA ASPETTARSI NEL 2013 « TORNA IN ALTO

All'inizio del luglio 2013, la Croazia aderirà all'Unione europea e all'IMI. Potrete quindi entrare in contatto con le autorità croate attraverso il sistema. Nuove comunità di utenti provenienti dal settore dell'assistenza sanitaria transfrontaliera si uniranno a noi. Inoltre, esperti in materia di servizi e commercio elettronico inizieranno ad utilizzare l'IMI per notificare atti giuridici o misure alle controparti e alla Commissione.

Questo video sull'IMI, disponibile nella vostra lingua, spiega in modo divertente e conciso come funziona il sistema.

Vi auguriamo un felice anno nuovo e una cooperazione efficiente mediante l'IMI!

Il team IMI della Commissione europea, imi-helpdesk@ec.europa.eu

Sito IMI: http://ec.europa.eu/imi-net
Per qualsiasi osservazione non esitate a spedirci un'email a imi-helpdesk@ec.europa.eu