Percorso di navigazione

News :: Riforma della PCP – Il Consiglio approva la scadenza di giugno

Riforma della PCP – Il Consiglio approva la scadenza di giugno

(08/02/2013) I ministri della Pesca, in occasione della riunione del Consiglio tenutasi il 28 gennaio, hanno pienamente approvato le ambizioni della presidenza irlandese di raggiungere un accordo politico sulla riforma della PCP entro la metà del 2013.

In una sessione mirata a presentare in dettaglio il programma della presidenza per l’adozione della riforma della PCP, la presidenza irlandese ha sottolineato lo spirito di compromesso necessario per raggiungere un accordo su tutte le questioni. Esse includono il divieto di rigetto, i piani pluriennali di gestione e il Fondo europeo per gli affari marittimi e la pesca (FEAMP). Su questi temi il Consiglio deve ancora adottare una posizione in occasione dei prossimi incontri.

Al fine di procedere con il programma, i punti dell’orientamento generale sui quali era già stato raggiunto un accordo in occasione del Consiglio di giugno e ottobre 2012 non saranno riaperti.

I ministri, che sostengono gli obiettivi e il programma della presidenza, hanno evidenziato alcune preoccupazioni specifiche, tra cui gli obblighi di sbarco, le esigenze della piccola pesca, i criteri per l’assegnazione dei finanziamenti pubblici, la riforma dell’organizzazione comune di mercato (OCM) e l’importanza dell’acquacoltura.