Politiche dell'UE

Nell'UE la notifica dei dati sulle malattie a trasmissione sessuale (MTS) varia notevolmente da paese a paese. I sistemi nazionali di vigilanza presentano differenze in termini di copertura, completezza e rappresentatività. La comparazione delle cifre e dei dati trasmessi dai singoli paesi può pertanto essere fuorviante.

Politica a livello dell'UE

La politica della Commissione europea punta a:

  • migliorare la fruibilità dei dati attraverso il miglioramento della trasmissione e della comparabilità dei dati nazionali
  • sensibilizzare l'opinione pubblica ai rischi legati alle MTS
  • fornire sostegno alla prevenzione delle MTS
  • fornire orientamenti sul controllo delle MTS, in particolare su quelle più diffuse - Clamidia (orientamenti sulla Clamidia)

Forum sulla salute sessuale

Per attuare questa politica vengono organizzati incontri periodici tra la Commissione europea, rappresentanti dei paesi membri, rappresentanti dei giovani e ricercatori in seno al forum sulla salute sessuale Scegli le traduzioni del link precedente English (en) .

Si invitano i soggetti interessati a partecipare al dibattito in corso sui seguenti temi:

  • migliorare la raccolta di dati sulle malattie a trasmissione sessuale quali:
  • - clamidia
    - gonorrea
    - epatite B
    - epatite C
    - HPV
    - sifilide

  • scambio delle migliori pratiche in materia di vigilanza, monitoraggio e prevenzione delle MTS.

Vedi anche: relazione epidemiologica annuale sulle malattie trasmissibili