Preparazione e risposta

Minacce chimiche, biologiche, radiologiche e nucleari

L'UE coordina le politiche nazionali per combattere le grandi minacce transfrontaliere per la salute pubblica, compreso il rilascio deliberato o accidentale di agenti chimici, biologici, radiologici o nucleari (CBRN). L'UE sviluppa inoltre a livello europeo piani di preparazione e risposta a tali minacce.

Le minacce CBRN

I piani di preparazione dell'UE riguardano tutti i tipi di minacce CBRN – terroristiche, naturali, accidentali o deliberate, ad esempio la contaminazione volontaria dell'acqua potabile, gli incidenti radionucleari o la comparsa di nuove malattie infettive, comprese quelle che degerano in pandemie.

Attività dell'UE

Le attività di preparazione e risposta alle minacce CBRN a livello europeo comprendono:

  • accordi e strategie in materia di gestione delle crisi
  • reti di comunicazione tra paesi dell'UE
  • consulenze su misure di prevenzione, gestione e mitigazione
  • valutazione dei rischi per la salute
  • ricerca in materia di CBRN.

Quadro organizzativo nell'UE

Il comitato per la sicurezza sanitaria, composto da rappresentanti di tutta l'UE, è il principale organo di coordinamento a livello europeo. Il comitato si divide in tre sezioni (i) CBRN, (ii) influenza e (iii) pianificazione della preparazione generale alle emergenze.

Iniziativa per la sicurezza sanitaria globale

L'Iniziativa per la sicurezza sanitaria globale  è un partenariato composto da funzionari sanitari dei paesi del G7, del Messico e della Commissione europea. L'OMS vi partecipa in veste di osservatore.

Funge da piattaforma per la preparazione a livello mondiale in materia di sicurezza sanitaria e fornisce consulenze durante le emergenze sanitarie.

Esempi di recenti emergenze CBRN

  • Acciaio inox contaminato da cobalto-60
  • Avvelenamento da polonio-210
  • Latte contenente melamina
  • Influenza aviaria A(H5N1)