Infezioni associate all'assistenza sanitaria

Le infezioni associate all'assistenza sanitaria possono colpire il paziente mentre è in cura o durante il soggiorno in una struttura sanitaria (day hospital, cure in ospedale, degenza di lungo termine, ecc.). In ospedale le cosiddette "infezioni nosocomiali" colpiscono ogni anno circa 4,1 milioni di pazienti nell'UE e causano un aumento del tasso di morbilità e mortalità nonché dei costi. Spesso sono difficili da curare, perché i microrganismi che ne sono all'origine sono resistenti agli antibiotici Scegli le traduzioni del link precedente български (bg) čeština (cs) dansk (da) Deutsch (de) eesti keel (et) ελληνικά (el) English (en) español (es) français (fr) latviešu valoda (lv) lietuvių kalba (lt) magyar (hu) Malti (mt) Nederlands (nl) polski (pl) português (pt) română (ro) slovenčina (sk) slovenščina (sl) suomi (fi) svenska (sv) .

Inoltre, a causa della crescente mobilità all'interno dei sistemi sanitari e tra di essi e del diritto dato ai cittadini di farsi curare all'estero, questi microrganismi possono diffondersi rapidamente da un paese all'altro.

Il Centro europeo p

L'azione dell'UE contro le infezioni associate all'assistenza sanitaria

La raccomandazione esorta i governi ad introdurre o rafforzare azioni di prevenzione, vigilanza e formazione per il personale sanitario e informazione per i pazienti e il sostegno alla ricerca.

  • 2006 – Risultati della consultazione dell'UE sulle infezioni associate all'assistenza Scegli le traduzioni del link precedente English (en)
  • 2005 – Consultazione pubblica dell'UE – Prevenire/controllare le infezioni associate all'assistenza sanitaria  Scegli le traduzioni del link precedente English (en)
  • 2005 – Relazione dell'UE sull'uso prudente degli agenti antimicrobici in medicina Scegli le traduzioni del link precedente English (en)

La relazione evidenzia che lo sviluppo della resistenza agli agenti antimicrobici, ma anche la sua diffusione, sono due importanti fattori.