Salute mentale

Politiche dell'UE

A parte gli ovvi benefici che ne derivano per gli individui, la salute mentale è sempre più importante per la crescita economica e lo sviluppo sociale in Europa, due obiettivi fondamentali della politica dell'UE.

Azione per la salute mentale

Si interviene a diversi livelli:

Consultazione UE

Nel novembre del 2005 la Commissione ha pubblicato il Libro verde "Migliorare la salute mentale della popolazione. Verso una strategia sulla salute mentale per l’Unione europea"  come prima risposta alla dichiarazione dell'OMS sulla salute mentale per l'Europa.

Scopo del Libro verde era avviare un dibattito con un ampio ventaglio di attori intreressati.

Patto europeo per la salute mentale

A seguito del Libro verde, la conferenza dell'UE sulla salute mentale  del 13 giugno 2008 ha dato vita al Patto europeo per la salute e il benessere mentale .

Si invitano i paesi aderenti, le organizzazioni e le parti interessate a formulare dichiarazioni di sostegno al patto .

Attuazione del patto per la salute mentale

Il patto verrà attuato principalmente attraverso le conferenze sulle cinque priorità .

I relativi risultati verranno comunicati mediante l'iniziativa EU Compass per l'azione a favore della salute e del benessere mentale 

Nell'attuare il patto, la Commissione collabora con i paesi membri tramite un gruppo di esperti governativi in materia di salute e benessere mentale .

Nel 2013, con il sostegno finanziario del programma UE in materia di salute, è stata lanciata un'azione congiunta sulla salute e sul benessere mentale.