Salute mentale

Politica

Oltre che per l'individuo una buona salute mentale è importante anche per la crescita economica e lo sviluppo sociale in Europa, due obiettivi fondamentali della politica dell'UE.
 

Azione dell'UE per la salute mentale

Il Libro verde della Commissione "Migliorare la salute mentale della popolazione Verso una strategia sulla salute mentale per l’Unione europea" del 2005 è stato una prima risposta a sostegno dell'attuazione della dichiarazione sulla salute mentale per l'Europa dell'Organizzazione mondiale della sanità.

A ciò ha fatto seguito nel 2008 la conferenza dell'UE sulla salute mentale, nel cui ambito è stato varato il patto europeo per la salute e il benessere mentale, un'iniziativa politica volta a promuovere la salute mentale e a prevenire i disturbi mentali. Il patto viene attuato attraverso una serie di conferenze su cinque aree prioritarie.

La Commissione collabora con le autorità nazionali attraverso un gruppo di esperti governativi sulla salute e il benessere mentale per mettere in pratica il patto.

Un quadro europeo per l'azione a favore della salute e del benessere mentale

A seguito del patto, l'azione comune per la salute e il benessere mentale varata nel 2013 ha prodotto il quadro europeo d'azione sulla salute e il benessere mentale, che aiuta i paesi dell'UE a riesaminare le rispettive politiche e a condividere le esperienze per quanto riguarda il raggiungimento di una maggiore efficacia ed efficienza.

Il meccanismo EU Compass per l'azione sulla salute e il benessere mentale è stato istituito per favorirne l'attuazione comunicando le priorità dell'azione comune. In ciascun paese dell'UE è stato organizzato un seminario di sensibilizzazione multisettoriale il cui tema centrale era investire nel capitale mentale dell'Europa.

Salute mentale in tutte le politiche

Salute mentale in tutte le politiche significa promuovere la salute e il benessere mentale in campi diversi da quello sanitario.

Questo approccio:

  • mette l'accento sull'impatto delle politiche pubbliche sui fattori che determinano la salute mentale
  • mira a ridurre le disuguaglianze nel campo della salute mentale
  • sottolinea i benefici derivanti dal promuovere la salute mentale in diversi settori, e
  • rende i decisori politici più responsabili per quanto riguarda gli impatti sulla salute mentale.