Indicatori sanitari di base dell'UE (ECHI)

Gli indicatori sanitari consistono in una serie di dati (tabelle, grafici, mappe) sullo stato di salute, i determinanti della salute e l'assistenza sanitaria nei paesi dell'UE. Consentono di effettuare controlli e raffronti e fungono da base per l'elaborazione delle politiche.

Tipi di indicatori sanitari

Su un elenco completo di 88 indicatori sanitari di base dell'UE, vi sono più di 50 indicatori sanitari Scegli le traduzioni del link precedente English (en) per i quali i dati sono facilmente reperibili e relativamente comparabili. Gli indicatori sono raggruppati in varie categorie. Ove opportuno, i dati vengono forniti in base al sesso e all'età, nonché in funzione dello status socioeconomico e a livello regionale.

CategoriaEsempi
Situazione demografica e socioeconomicaPopolazione, tasso di natalità, disoccupazione
Stato di saluteMortalità infantile, HIV/AIDS, lesioni a seguito di incidenti stradali
Determinanti della saluteFumatori abituali, consumo/disponibilità di frutta
Interventi per la salute: servizi sanitariVaccinazione dei bambini, letti ospedalieri, spesa sanitaria
Interventi per la salute: promozione della salutePolitiche in materia di alimentazione sana

Strumento dati Heidi

Lo strumento dati Heidi Scegli le traduzioni del link precedente English (en) fornisce dati sugli indicatori sanitari europei. I dati possono essere presentati in diverse versioni: diagramma lineare, diagramma a barre, mappa o tabella. Possono anche essere convertiti in un’immagine o scaricati come file di dati.

Riferimenti

  • Gruppo di esperti sull’informazione in campo sanitario (EGHI) Scegli le traduzioni del link precedente English (en)
  • Strategia relativa agli indicatori sanitari di base dell'UE Scegli le traduzioni del link precedente English (en)
  • Valutazione dell’utilizzo e dell’impatto degli indicatori sanitari di base dell'UE (ECHI) da parte degli Stati membri (agosto 2013)
    • Sintesipdf(422 KB)
    • Relazione finalepdf(3 MB)
    • Studio redatto per conto della DG SANCO per valutare il grado di utilizzo degli indicatori ECHI e fornire indicazioni su come raggiungere un elevato livello di consenso sul loro impiego nei paesi partecipanti.