Monitoraggio e finanziamento della ricerca

La Commissione controlla e finanzia la ricerca sui potenziali effetti dei campi elettromagnetici sulla salute e segue le attività svolte dalle autorità nazionali e internazionali a livello normativo.

Monitoraggio

Su richiesta della Commissione, alcuni comitati scientifici indipendenti dell'UE esaminano a intervalli periodici i dati scientifici riguardanti gli effetti dei campi elettromagnetici sulla salute.

Ad oggi, i risultati di questi pareri scientifici Scegli le traduzioni del link precedente English (en) non giustificano un riesame dei limiti di esposizione (limiti e i livelli di riferimento di base) previsti dalla raccomandazione 1999/519/CE del Consiglio. Tuttavia, gli esperti riconoscono che i dati di base utilizzati per valutare alcuni rischi sono ancora insufficienti, soprattutto per quanto riguarda l'esposizione prolungata e a basse dosi, e che pertanto occorre approfondire la ricerca.

Nel 2009 la Commissione ha quindi incaricato lo SCENIHR (Comitato scientifico dei rischi sanitari emergenti e recentemente identificati) di formulare un parere sulle esigenze e metodologie di ricerca per colmare le restanti lacune scientifiche riguardo ai potenziali effetti negativi del campi elettromagneticipdf. Sulla base di questo parere si stanno selezionando i temi di ricerca finanziati dal programma quadro dell'UE per la ricerca.

La Commissione ha inoltre predisposto una versione semplificata  Scegli le traduzioni del link precedente English (en) per i non addetti ai lavori (disponibile in 4 lingue) dei diversi pareri dello SCENIHR, compresi i campi elettromagnetici.

Finanziamento

Dal 2010 la Commissione finanzia progetti di ricerca sui potenziali effetti dei campi elettromagnetici sulla salute, in particolare nell'ambito del programma quadro dell'UE.

Per saperne di più Scegli le traduzioni del link precedente English (en)