Campi elettromagnetici

Il parere dei cittadini

Dal 1973 la Commissione europea segue l'evoluzione dell'opinione pubblica nei paesi dell'UE mediante una serie di sondaggi. Uno di questi sondaggi Eurobarometro  ha esaminato anche il parere dei cittadini riguardo ai potenziali rischi per la salute derivanti dai campi elettromagnetici.

Dal sondaggio Eurobarometro del 2007 su questo tema è emerso un equilibrio quasi perfetto: metà degli intervistati era "preoccupata", mentre l'altra metà si dichiarava "non preoccupata". La maggior parte dei cittadini europei riteneva tuttavia che le autorità nazionali potrebbero fare di più per prevenire i rischi potenziali associati ai campi elettromagnetici e informare il pubblico.

Il successivo sondaggio Eurobarometro del 2010 (+ allegati) rivelava una leggera diminuzione del numero delle persone preoccupate per i campi elettromagnetici (il 46% invece del 48%), confermando però che la maggioranza degli europei voleva comunque più prevenzione e più informazione da parte delle amministrazioni nazionali, una richiesta che quasi la metà degli intervistati ha rivolto anche alla Commissione europea

Nel 2011 la Commissione ha svolto una serie di dibattiti  con persone e organizzazioni che hanno un interesse diretto nei campi elettromagnetici.