Valutazione del rischio e dialogo a livello dell'UE

Nell'UE la valutazione del rischio è affidata a diversi organismi indipendenti che forniscono pareri scientifici ai responsabili politici. Tali organismi operano nell'ambito dei rispettivi quadri giuridici specifici. Occorre tuttavia una stretta collaborazione per garantire la coerenza nella gestione dei problemi di interesse comune (ad esempio la valutazione dei rischi legati alle sostanze o alle tecnologie utilizzate in varie applicazioni di competenza di più di un'agenzia o comitato scientifico) e per condividere le esperienze e migliori pratiche in materia di valutazione del rischio.

Sistema di valutazione del rischio nell'UE

Accanto ai tre comitati scientifici Scegli le traduzioni del link precedente English (en) non alimentari gestiti dalla DG SANCO (SCCS Scegli le traduzioni del link precedente English (en) , SCHER Scegli le traduzioni del link precedente English (en) , SCENIHR Scegli le traduzioni del link precedente English (en) ), il sistema di valutazione del rischio nell'UE comprende, tra l'altro, l'Autorità europea per la sicurezza alimentare (EFSA), l'Agenzia europea per i medicinali (EMA), l'Agenzia europea delle sostanze chimiche (ECHA), il Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie (ECDC), l'Agenzia europea dell'ambiente (EEA) e il comitato scientifico per i limiti dell'esposizione professionale agli agenti chimici (SCOEL), gestito dalla DG Occupazione.

Cooperazione nell'UE in materia di valutazione del rischio

I presidenti e i coordinatori degli organismi preposti alla valutazione del rischio hanno deciso di intensificare la collaborazione per promuovere la qualità e la comunicazione e per accrescere il valore aggiunto e la visibilità della loro attività, contribuendo in tal modo a migliorare le decisioni in materia di gestione del rischio.

Nel 2005 la DG SANCO ha avviato degli incontri periodici dei presidenti e dei segretariati dei comitati scientifici e degli altri comitati dell'UE che si occupano di valutazione del rischio  Scegli le traduzioni del link precedente English (en) per facilitare lo scambio delle migliori pratiche tra gli operatori del settore.

L'obiettivo è migliorare le procedure di valutazione riguardo ai seguenti aspetti:

  • definizione di un approccio comune, compresi i principi generali e gli impegni con i portatori di interessi
  • comunicazione chiara ed efficace sul rischio, mediante l'utilizzo di una terminologia semplice e coerente e una descrizione chiara della portata e natura dei rischi, delle incognite e delle relative implicazioni
  • un quadro per la cooperazione a livello internazionale e dell'UE, comprese le procedure per lo scambio di dati e informazioni.

Giornate di valutazione del rischio

Per avviare un dialogo con il Parlamento europeo e le parti interessate, la direzione generale Salute e consumatori organizza periodicamente sessioni d'informazione per i membri e il personale del Parlamento europeo e sessioni di dialogo con i portatori d'interessi. Lo scopo delle giornate di valutazione del rischio Scegli le traduzioni del link precedente English (en) è presentare i tre comitati scientifici Scegli le traduzioni del link precedente English (en) non alimentari, le loro attività e i relativi risultati e avviare un dialogo più intenso e strutturato con le parti interessate.

Una parte del programma di queste giornate è dedicata alle riunioni miste dei tre comitati scientifici.