Malattie trasmissibili

Collaborazione tra i laboratori dell'UE

Gravi minacce come l'influenza pandemica possono interessare più paesi e richiedere un'azione a livello UE per diagnosticare e identificare gli agenti patogeni. In questi casi i laboratori di tutta l'UE devono collaborare per valutare i rischi e gestire le minacce alla salute in modo efficace.

Laboratori di riferimento per gli agenti patogeni per l'uomo

Molti paesi UE hanno dei "laboratori nazionali di riferimento" specializzati in determinati agenti patogeni, scelti per la loro eccellenza nel rispettivo campo d'attività. Essi offrono un servizio di vigilanza e diagnosi di elevata qualità per vari agenti patogeni, ossia agenti infettivi come i virus e i batteri, che provocano malattie nell'uomo.

Ruolo dell'UE

L'UE aiuta i paesi membri a rafforzare le capacità dei loro laboratori nazionali e sta studiando come favorire una migliore collaborazione a livello europeo tra i laboratori nazionali specializzati negli agenti patogeni per l'uomo.

La Commissione europea, la rete UE di sorveglianza epidemiologica e di controllo delle malattie trasmissibili , il Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie (ECDC) e l'Agenzia esecutiva per la salute e i consumatori (EAHC) lavorano in stretta collaborazione con i governi nazionali per promuovere la vigilanza su scala europea delle malattie infettive.

Anche il comitato per la sicurezza sanitaria dell'UE contribuisce a migliorare la cooperazione e lo scambio di informazioni tra i laboratori.

Maggiori informazioni si trovano nella dichiarazione della Commissione e dell'ECDC del 2011 sui laboratori specializzati negli agenti patogeni per l'uomo .

Progetti

Nei programmi per la salute per i periodi 2003-08  e 2008-13 :

  • viene data la massima priorità al miglioramento della sicurezza sanitaria dei cittadini
  • si auspica una cooperazione in materia di diagnosi tra i laboratori nei paesi dell'UE
  • è previsto un sostegno ai laboratori esistenti che contribuiscono all'obiettivo dell'UE di costituire una rete di laboratori di riferimento.

Sia l'ECDC che l'EAHC contribuiscono a rafforzare la cooperazione tra i laboratori dell'UE e lo sviluppo delle capacità  sostenendo un'ampia serie di progetti su scala europea .

Esercitazioni

La Commissione organizza esercitazioni su specifiche problematiche di laboratorio per migliorare la capacità d'intervento  generale e lo sviluppo delle capacità operative .

Creazione di reti

Le autorità sanitarie hanno costituito diverse reti di cooperazione tra laboratori , in settori specifici, sia su scala europea che tra un certo numero di paesi membri.

Le reti rendono possibile una rapida condivisione delle informazioni e una vigilanza e diagnosi in comune delle minacce per la salute.