Pojedinosti notifikacije

Nacrt Zakonodavne uredbe o provedbi Direktive Vijeća 2013/51/EURATOM od 22. listopada 2013. o utvrđivanju zahtjeva za zaštitu zdravlja stanovništva od radioaktivnih tvari u vodi namijenjenoj za ljudsku potrošnju.

Broj notifikacije: 2015/494/I (talija)
Datum zaprimanja: 21/08/2015
Prestanak razdoblja mirovanja: 23/11/2015

bg cs da de el en es et fi fr hr hu it lt lv mt nl pl pt ro sk sl sv
bg cs da de el en es et fi fr hr hu it lt lv mt nl pl pt ro sk sl sv


Messaggio 001

Comunicazione della Commissione - TRIS/(2015) 02695
Direttiva 98/34/CE
Notificación - Oznámení - Notifikation - Notifizierung - Teavitamine - Γνωστοποίηση - Notification - Notification - Notifica - Pieteikums - Pranešimas - Bejelentés - Notifika - Kennisgeving - Zawiadomienie - Notificacão - Hlásenie-Obvestilo - Ilmoitus - Anmälan - Нотификация : 2015/0494/I - Notificare.

No abre el plazo - Nezahajuje odklady - Fristerne indledes ikke - Kein Fristbeginn - Viivituste perioodi ei avata - Καμμία έναρξη προθεσμίας - Does not open the delays - N'ouvre pas de délais - Non fa decorrere la mora - Neietekmē atlikšanu - Atidėjimai nepradedami - Nem nyitja meg a késéseket - Ma’ jiftaħx il-perijodi ta’ dawmien - Geen termijnbegin - Nie otwiera opóźnień - Nao inicia o prazo - Neotvorí oneskorenia - Ne uvaja zamud - Määräaika ei ala tästä - Inleder ingen frist - Не се предвижда период на прекъсване - Nu deschide perioadele de stagnare - Nu deschide perioadele de stagnare.

(MSG: 201502695.IT)

1. Strukturirana informacijska linija
MSG 001 IND 2015 0494 I IT 21-08-2015 I NOTIF


2. Država članica
I


3. Odgovorni odjel
MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO
DIREZIONE GENERALE PER IL MERCATO, LA CONCORRENZA, IL CONSUMATORE, LA VIGILANZA E LA NORMATIVA TECNICA - DIVISIONE XIII – NORMATIVA TECNICA E SICUREZZA E CONFORMITA' DEI PRODOTTI
00187 ROMA - Via Sallustiana, 53 - tel. 0039 06/4705.5430 -.5340
e-mail: ucn98.34.italia@mise.gov.it


3. Pokretački odjel
MINISTERO DELLA SALUTE
DIREZIONE GENERALE DELLA PREVENZIONE SANITARIA
ex UFFICIO IV° DGPREV
ROMA


4. Broj notifikacije
2015/0494/I - C50A


5. Naziv
Schema di decreto legislativo recante attuazione della direttiva 2013/51/EURATOM del Consiglio del 22 ottobre 2013, che stabilisce i requisiti per la tutela della salute della popolazione relativamente alle sostanze radioattive presenti nelle acque destinate al consumo umano.


6. Predmetni proizvodi
Acque destinate al consumo umano - acque di sorgente


7. Notifikacija u sklopu drugog zakona
- In data 12 agosto 2015 il progetto è stato già notificato alla Commissione, Direzione generale per l'energia, ai sensi dell'art. 33 del Trattato Euratom.
Tuttavia, viene notificato anche ai sensi della direttiva 98/34/CE poiché compendia una regolamentazione tecnica che coinvolge acque imbottigliate alla sorgente destinate alla commercializzazione, e acque utilizzate in un'impresa alimentare per la fabbricazione, il trattamento, la conservazione o l'immissione sul mercato di prodotti o sostanze destinati al consumo umano (articolo 2, comma 1, sub a).


8. Osnovni sadržaj
Il progetto notificato è costituito da 13 articoli e 3 allegati.
I primi tre articoli individuano l'oggetto del provvedimento, le definizioni utilizzate, l'ambito di applicazione e le esenzioni possibili. Gli articoli 4, 5 e 6 stabiliscono gli obblighi generali di controllo posti in capo alle regioni e province autonome, i valori di parametro ed i punti in cui i valori devono essere rispettati, i criteri e modalità per l'esecuzione dei controlli esterni e l'invio al Ministero della salute dei relativi risultati nonché l'obbligo per i gestori di eseguire controlli interni e di conservarne i risultati per almeno 5 anni. L'articolo 7 indica i provvedimenti da adottare in caso di non conformità dei parametri indicatori e le informazioni e consigli da fornire alla popolazione interessata. L'articolo 8 prevede un decreto del Ministro della salute per fissare le modalità e indicazioni tecnico-operative di applicazione del decreto legislativo. L'articolo 9 disciplina l'esercizio dei poteri sostitutivi dello Stato in caso di inadempienze da parte delle regioni o province autonome. Gli articoli da 10 a 13 individuano le sanzioni ed i soggetti incaricati di applicarle, le disposizioni finanziarie e i termini di entrata in vigore del provvedimento.
Gli allegati contengono specifiche relative a:
Allegato I - Valori di parametro per radon, trizio e dose indicativa (D.I.) per le acque destinate al consumo umano;
Allegato II - Controlli delle sostanze radioattive;
Allegato III - Controllo della dose indicativa e caratteristiche di prestazione analitica.


9. Kratka izjava o razlozima
Lo schema di decreto legislativo notificato è stato predisposto per dare attuazione alla direttiva 2013/51/EURATOM del Consiglio del 22 ottobre 2013.
La direttiva 98/83/CE del Consiglio, del 3 novembre 1998, concernente la qualità delle acque destinate al consumo umano, definisce, nell'allegato I, parte C, parametri indicatori relativi a sostanze radioattive, nonché le relative disposizioni per i controlli. Tuttavia tali parametri rientrano nell'ambito delle norme fondamentali di cui all'articolo 30 del trattato EURATOM. Pertanto, la direttiva adotta requisiti per il controllo dei livelli di sostanze radioattive nelle acque destinate al consumo umano mediante uno strumento legislativo specifico con lo scopo di garantire l'uniformità, la coerenza e la completezza della normativa di radioprotezione ai sensi del trattato EURATOM.
La direttiva 2013/51 /Euratom va, quindi, a sostituire le disposizioni della direttiva 98/83/CE per quanto riguarda i requisiti per la protezione sanitaria della popolazione relativamente alle sostanze radioattive presenti nelle acque destinate al consumo umano.
Le disposizioni contenute nel progetto vanno a sostituire la tabella relativa alla RADIOATTIVITÀ, note 8, 9 e 10 comprese, nell'allegato I parte C del decreto legislativo 31/2001, fornendo tutte le specifiche di valori di parametro, controlli, frequenze, caratteristiche di prestazioni analitiche, ma, soprattutto, fornendo procedure gestionali e di valutazione del rischio.
L'obbligo previsto dal comma 4 dell'articolo 6 è stato introdotto in coerenza con l'ultima modifica dell'allegato II della direttiva 98/83/CE, che impone l'accreditamento dei laboratori di prova che eseguono analisi per il controllo delle acque destinate al consumo umano.


10. Referentni dokumenti - Temeljni tekstovi
Riferimenti dei testi di base: Decreto legislativo 2 febbraio 2001, n. 31 - Attuazione della direttiva 98/83/CE: allegato (l'articolo 4 costituisce il testo definitivo corrispondente alla notifica 2000/637/I).


11. Pozivanje na hitni postupak
No


12. Razlozi za hitnost
-


13. Povjerljivost
No


14. Fiskalne mjere
No


15. Procjena utjecaja
L'analisi di impatto non è disponibile al momento della notifica.


16. Sa stajališta TBT-a i SPS-a
Aspetti OTC

NO - Il progetto non ha un impatto rilevante sul commercio internazionale.

Aspetti SPS

No - Il progetto non è una misura sanitaria o fitosanitaria



**********
Commissione europea

Punto di contatto Direttiva 98/34
Fax: +32 229 98043
email: grow-dir83-189-central@ec.europa.eu

Doprinosi dionika

Internetska stranica TRIS olakšava Vama ili Vašoj organizaciji slanje doprinosa s Vašim mišljenjem o svakoj notifikaciji.
Zbog završetka mirovanja trenutačno ne prihvaćamo dodatne doprinose za navedenu notifikaciju putem internetske stranice.


Za navedenu notifikaciju nije pronađen nijedan doprinos