Language selector

 
left
  Sementi e materiale di moltiplicazione delle piante - Introduzioneslide
right
transtrans
 

This page has moved ! If you are not redirected please click here

Un principio guida del Libro bianco della Commissione sulla sicurezza alimentare, del 12 gennaio 2000 pdf stabilisce che la politica in materia di sicurezza alimentare deve basarsi su un approccio completo che abbracci tutta la catena della produzione alimentare e che, per proteggere adeguatamente la salute dei consumatori, ogni anello di tale catena deve essere altrettanto forte degli altri. L'industria europea delle sementi è il principale fornitore della catena europea della produzione di alimenti e mangimi. Per ribadire la natura interrelata della produzione alimentare, nel settembre 1999 la competenza relativa alle sementi è stata trasferita dalla Direzione generale Agricoltura alla Direzione generale Salute e tutela dei consumatori.

Il Libro bianco sulla sicurezza alimentare afferma che ai consumatori vanno offerti prodotti sicuri e di alta qualità provenienti da tutti gli Stati membri, e che è questo il ruolo essenziale del mercato interno. Le direttive sulla commercializzazione di sementi e materiale di moltiplicazione riguardanti le specie agricole, vegetali, forestali, fruttifere ed ornamentali e le viti agevolano il funzionamento del mercato interno, garantendo che le sementi e il materiale di moltiplicazione messi in vendita all'interno della Comunità siano conformi ai criteri sanitari e qualitativi previsti.

Oltre a questi aspetti, sono trattati direttamente o comunque considerati per una maggiore coerenza temi come la salute dei vegetali, la protezione della proprietà intellettuale (diritti dei produttori delle varietà vegetali), la commercializzazione di sementi geneticamente modificate, l'agricoltura biologica (sementi e materiale di moltiplicazione adatto a tal fine) e la protezione della biodiversità.

Nel caso di difficoltà impreviste (dovute nella maggior parte dei casi ad un problema di ridotta facoltà germinativa), che compromettano l’approvvigionamento di sementi nella Comunità e che non possano essere risolte altrimenti, gli Stati membri possono essere autorizzati a permettere, per un periodo limitato, la commercializzazione nella Comunità di sementi soggette a requisiti meno rigorosi.

La Commissione è assistita dagli Stati membri per il tramite di tre comitati permanenti: il comitato permanente per le sementi e i materiali di moltiplicazione agricoli, orticoli e forestali, il comitato permanente per i materiali di moltiplicazione delle piante ornamentali e il comitato permanente per i materiali di moltiplicazione e le piante da frutto.

 
lefttranspright

 

  Print  
Public HealthFood SafetyConsumer Affairs
   
requires javascript