IMPORTANT LEGAL NOTICE : The information on this site is subject to a legal notice (http://europa.eu/geninfo/legal_notices_en.htm).
Sementi e materiale di moltiplicazione delle piante - Piante da frutto
This page has moved ! If you are not redirected please click here

La coltivazione di piante da frutto rappresenta una parte importante dell'attività agricola della Comunità. La produzione di frutta sana e di elevata qualità dipende in gran parte dalle caratteristiche del materiale impiegato per la coltivazione delle piante da frutto.

La direttiva 2008/90/CEE del Consiglio, del 29 rugsÄ—jo 2008, relativa alla commercializzazione dei materiali di moltiplicazione delle piante da frutto e delle piante da frutto destinate alla produzione di frutta, ha istituito un sistema comunitario armonizzato che garantisce agli acquirenti di tutta la Comunità materiale di moltiplicazione e piante da frutto sane e di buona qualità. La direttiva stabilisce che il materiale di moltiplicazione delle piante da frutto e le piante da frutto dei generi e delle specie elencati all'allegato II, ritenuti di grande importanza economica, possano essere immessi sul mercato soltanto se appartenenti alla categoria CAE (conformità agricola europea), o materiali iniziali, di base o certificati.

Per essere classificati come tali, i materiali devono rispondere ai criteri relativi a qualità, stato fitosanitario, metodi e procedure d'esame, sistemi di moltiplicazione e carattere varietale di cui alle schede tecniche e devono essere stati riconosciuti come conformi alle condizioni suddette in seguito a ispezione ufficiale.

Le schede sono previste dalla direttiva 93/48/CEE della Commissione, del 23 giugno 1993, che stabilisce la scheda sui requisiti da rispettare per i materiali di moltiplicazione delle piante da frutto e per le piante da frutto destinate alla produzione di frutta, in conformità della direttiva 92/34/CEE del Consiglio. Inoltre, il materiale di moltiplicazione o le piante da frutto nella maggior parte dei casi possono essere commercializzati soltanto da fornitori autorizzati i cui metodi di produzione e stabilimenti rispettano i requisiti della direttiva 92/34/CEE. Sono anche definite norme comunitarie relative alla separazione dei lotti, all'identificazione delle varietà e all'etichettatura per garantire l'identità e la corretta commercializzazione del materiale.

È stabilito che spetti innanzitutto ai fornitori di materiali di moltiplicazione e/o di piante da frutto garantire che i prodotti rispondano alle condizioni fissate dalla direttiva.

Il materiale di moltiplicazione e le piante da frutto provenienti da paesi non comunitari possono essere commercializzati all'interno della Comunità europea solo se offrono le stesse garanzie del materiale prodotto nella Comunità in conformità della direttiva 92/34/CEE del Consiglio.

Se del caso, la Commissione è assistita dagli Stati membri nell'adozione dei provvedimenti connessi con la direttiva 92/34/CEE del Consiglio per il tramite del comitato permanente per i materiali di moltiplicazione e le piante da frutto.

Legislazione