Language selector

 
left
  Zone protetteslide
right
transtrans
 

This page has moved ! If you are not redirected please click here

Le zone protette sono zone del territorio comunitario che, su richiesta dello/degli Stato membro/Stati membri interessati, beneficiano di una protezione speciale contro l'introduzione di uno o più organismi nocivi elencati nella direttiva 2000/29/CE. Le zone sono tutelate a causa dell’assenza degli organismi nocivi specificati, malgrado il fatto che le condizioni ambientali della zona protetta siano favorevoli alla presenza del citato organismo.

In alcuni casi l’organismo nocivo specificato è presente nella zona protetta ma è in corso di eradicazione. Una zona protetta può comprendere tutto il territorio di uno Stato membro o parte di esso e ciascuna zona è definita separatamente in relazione a ciascun organismo nocivo particolare.

Gli Stati membri interessati devono garantire che l’organismo o gli organismi nocivo/i specificato/i continuino a non essere presenti dalle zone protette, rispettando le opportune misure comunitarie ed effettuando indagini annuali.

La protezione supplementare di cui beneficiano le zone protette comprende:

  • Un ulteriore elenco di organismi nocivi di cui va impedita l’introduzione e la diffusione nelle zone protette (elencati negli allegati I.B e II.B)
  • Un elenco supplementare di vegetali e prodotti vegetali la cui introduzione nelle zone protette è vietata (elencati nell'allegato III.B)
  • Un ulteriore elenco di requisiti specifici che devono rispettare taluni vegetali, prodotti vegetali o altri oggetti nel caso in cui debbano essere introdotti e trasportati all’interno di una zona protetta (elencati nell’allegato IV.B)

Legislazione

 
lefttranspright

 

  Print  
Public HealthFood SafetyConsumer Affairs
   
   
requires javascript