Language selector

 
left
  Importazioni da paesi terzi - documentislide
right
transtrans
 

This page has moved ! If you are not redirected please click here

Certificato fitosanitario o passaporto fitosanitario

Prima di essere introdotti nella Comunità, alcuni vegetali, prodotti vegetali e altri oggetti (elencati nella parte B dell'allegato V della direttiva 2000/29/CE) devono essere corredati da un certificato fitosanitario, rilasciato dall'organizzazione nazionale di protezione fitosanitaria del paese esportatore. Al momento dell'ingresso nel territorio comunitario, il certificato fitosanitario può essere sostituito da un passaporto fitosanitario (per i vegetali, prodotti vegetali e altri oggetti importati elencati anche nella parte A dell'allegato V ).

I certificati fitosanitari devono essere rilasciati conformemente ai modelli che figurano nella convenzione internazionale fitosanitaria, che attestano che i vegetali, i prodotti vegetali o altri oggetti:

  • sono stati sottoposti alle ispezioni del caso;
  • sono ritenuti esenti da organismi nocivi che richiedono una quarantena e praticamente esenti da altri organismi nocivi;
  • sono ritenuti conformi alle regolamentazioni fitosanitarie del paese importatore.

Nei seguenti casi sono possibili deroghe ai requisiti indicati sopra, purché ciò non comporti il rischio di diffusione di organismi nocivi:

  • vegetali, prodotti vegetali e altri oggetti che attraversano il territorio comunitario;
  • introduzione di piccoli quantitativi di vegetali, prodotti vegetali, derrate alimentari o alimenti per animali destinati ad essere utilizzati dal possessore o dal destinatario a fini non industriali né commerciali o consumati durante il trasporto;
  • introduzione di vegetali, prodotti vegetali o altri oggetti destinati a prove o scopi scientifici, nonché per lavori di selezione varietale;
  • introduzione di vegetali, prodotti vegetali o altri oggetti coltivati, ottenuti o utilizzati nell'immediata zona di frontiera fra uno Stato membro e un paese terzo.

Possono essere concesse altre deroghe ai requisiti summenzionati sulla base di condizioni rigorose specifiche, in generale per un periodo di tempo limitato, conformemente a quanto disposto nell'articolo 15 della direttiva 2000/29/CE .

Legislazione



 
lefttranspright

 

  Print  
Public HealthFood SafetyConsumer Affairs
   
   
requires javascript