Percorso di navigazione

Pesca

INSEPARABLE - Eat, Buy and Sell Sustainable FishINSEPARABLE - Eat, Buy and Sell Sustainable FishINSEPARABLE - Eat, Buy and Sell Sustainable FishINSEPARABLE - Eat, Buy and Sell Sustainable Fish

Organizzazione dei mercati

L’organizzazione comune dei mercati, vale a dire la politica dell’UE per la gestione del mercato dei prodotti della pesca e dell’acquacoltura, è un elemento centrale della politica comune della pesca.

L’organizzazione comune dei mercati rafforza il ruolo degli operatori del settore: i produttori sono responsabili dello sfruttamento sostenibile delle risorse naturali e dispongono di uno strumento per migliorare la commercializzazione dei loro prodotti. I consumatori ricevono maggiori e migliori informazioni sui prodotti venduti sul mercato dell’UE, i quali, indipendentemente dalla loro origine, devono rispettare le stesse regole. Grazie a strumenti mirati, è ora possibile comprendere meglio come funziona il mercato dell’UE.

L’organizzazione comune dei mercati si è evoluta in maniera notevole da quando fu istituita ed è oggi uno strumento flessibile che garantisce la sostenibilità ambientale ed economica del mercato dei prodotti della pesca e dell’acquacoltura. I cinque settori principali ai quali si applica questo sistema sono:

Organizzazione del settore - le organizzazioni di produttori svolgono un ruolo essenziale. Attraverso i loro piani di produzione e commercializzazione, attuano la politica comune della pesca dell’UE.

Norme di commercializzazione - le norme comuni di commercializzazione fissano requisiti uniformi per i prodotti della pesca venduti nell’UE, indipendentemente dalla loro origine. Vengono applicate in conformità con le misure di conservazione e contribuiscono a garantire un mercato interno trasparente che fornisce prodotti di alta qualità.

Informazioni per i consumatori - le regole in questo settore stabiliscono quali informazioni devono essere fornite ai consumatori o alla collettività al momento dell'acquisto dei prodotti della pesca e dell’acquacoltura. Consentono ai consumatori di compiere una scelta informata.

Regole di concorrenza - l’organizzazione comune dei mercati è soggetta alle regole di concorrenza. Date le specificità di questo sistema, sono previste delle deroghe all'applicazione di tali regole per garantire il corretto funzionamento della politica della pesca e il raggiungimento degli obiettivi dell'UE.

Informazioni sul mercato - la Commissione ha istituito un Osservatorio europeo del mercato dei prodotti della pesca e dell'acquacoltura per contribuire alla trasparenza e all’efficienza del mercato.

pdf - 85 KB [85 KB] English (en)

UE: strumenti sostenibili per il più grande mercato mondiale dei prodotti ittici pdf - 85 KB [85 KB] English (en)

Domande e risposte

Come applicare il regolamento (UE) n. 1379/2013 relativo all’organizzazione comune dei mercati nel settore dei prodotti della pesca e dell’acquacoltura (OCM) English (en) français (fr)

Documenti ufficiali

Regolamento (UE) n. 1379/2013 del Parlamento europeo e del Consiglio, dell'11 dicembre 2013, relativo all'organizzazione comune dei mercati nel settore dei prodotti della pesca e dell'acquacoltura, recante modifica ai regolamenti (CE) n. 1184/2006 e (CE) n. 1224/2009 del Consiglio e che abroga il regolamento (CE) n. 104/2000 del Consiglio

Regolamento di esecuzione (UE) n. 1418/2013 della Commissione, del 17 dicembre 2013, riguardante i piani di produzione e di commercializzazione a norma del regolamento (UE) n. 1379/2013 del Parlamento europeo e del Consiglio, relativo all’organizzazione comune dei mercati nel settore dei prodotti della pesca e dell’acquacoltura

Regolamento di esecuzione (UE) n. 1419/2013 della Commissione, del 17 dicembre 2013, relativo al riconoscimento delle organizzazioni di produttori e delle organizzazioni interprofessionali, all’estensione delle norme delle organizzazioni di produttori e delle organizzazioni interprofessionali e alla pubblicazione dei prezzi limite come previsto dal regolamento (UE) n. 1379/2013 del Parlamento europeo e del Consiglio relativo all’organizzazione comune dei mercati nel settore dei prodotti della pesca e dell’acquacoltura

Regolamento di esecuzione (UE) n. 1420/2013 della Commissione, del 17 dicembre 2013 , che abroga i regolamenti (CE) n. 347/96, (CE) n. 1924/2000, (CE) n. 1925/2000, (CE) n. 2508/2000, (CE) n. 2509/2000, (CE) n. 2813/2000, (CE) n. 2814/2000, (CE) n. 150/2001, (CE) n. 939/2001, (CE) n. 1813/2001, (CE) n. 2065/2001, (CE) n. 2183/2001, (CE) n. 2318/2001, (CE) n. 2493/2001, (CE) n. 2306/2002, (CE) n. 802/2006, (CE) n. 2003/2006, (CE) n. 696/2008 e (CE) n. 248/2009 in seguito all’adozione del regolamento (UE) n. 1379/2013 del Parlamento europeo e del Consiglio relativo all’organizzazione comune dei mercati nel settore dei prodotti della pesca e dell’acquacoltura

Raccomandazione della Commissione del 3 marzo 2014 relativa all’istituzione e all’attuazione dei piani di produzione e di commercializzazione ai sensi del regolamento (UE) n. 1379/2013 del Parlamento europeo e del Consiglio relativo all’organizzazione comune dei mercati nel settore dei prodotti della pesca e dell’acquacoltura

��