Percorso di navigazione

Pesca

INSEPARABLE - Eat, Buy and Sell Sustainable FishINSEPARABLE - Eat, Buy and Sell Sustainable FishINSEPARABLE - Eat, Buy and Sell Sustainable FishINSEPARABLE - Eat, Buy and Sell Sustainable Fish

Contenuti correlati
Notizie
Deadline for submissions: 20 January 2014
The European Commission has expressed its satisfaction at the outcome of the 10th Annual Commission meeting of the South East Atlantic Fisheries Organisation (SEAFO) held in Namibia on December 9th-13th.
The European Parliament has today given its consent to a new four year Protocol to the EU's Fisheries Partnership Agreement with Morocco.

Marocco

Accordo di partenariato nel settore della pesca

L'attuale accordo di partenariato UE-Marocco nel settore della pesca è entrato in vigore il 28 febbraio 2007 per un periodo di quattro anni ed è stato rinnovato tacitamente, dal 28 febbraio 2011 al 27 febbraio 2015. Il primo protocollo di tale accordo è scaduto il 27 febbraio 2011 e prevedeva un contributo finanziario di 36,1 milioni di euro, di cui 13,5 milioni destinati a sostenere la politica della pesca del Marocco. In base all'accordo e al relativo protocollo, i pescherecci di 11 Stati membri dell'UE possono ottenere permessi di pesca dal Marocco.

Un secondo protocollo, che prorogava di un anno il protocollo precedente senza alternarne in maniera sostanziale i termini, è stato negoziato nel febbraio del 2011 e applicato in via transitoria fino a dicembre 2011, quando il Parlamento europeo ha deciso di opporsi alla sua conclusione.

I negoziati per la conclusione di un nuovo protocollo sono iniziati nel novembre 2012. Dopo sei tornate di colloqui l'UE e il Marocco hanno siglato un nuovo protocollo il 24 luglio 2013. Il protocollo è attualmente al vaglio del Consiglio e del Parlamento europeo e dovrebbe essere adottato nel 1º trimestre 2014.

Principali caratteristiche dell'accordo

Durata dell'accordo:4 anni rinnovabili (28.2.2011-27.2.2015)
Durata del protocollo precedente:4 anni (28.2.2007-27.2.2011) + 1 anno (28.2.2011-27.2.2012), applicato in via transitoria fino al 14.12.2011.
Sigla di un nuovo protocollo:24 luglio 2013
Natura dell'accordo: accordo misto
Contropartita finanziaria: 30 milioni di euro/anno 14 milioni di euro all'anno per l'accesso alle risorse e 14 milioni di euro destinati a sostenere la politica settoriale della pesca del paese per promuovere la sostenibilità nelle sue acque. Inoltre, la flotta dovrebbe contribuire con 10 milioni di euro.
Canone a carico degli armatori:

Tonno: 35 euro per tonnellata di catture
Pesca artigianale al nord, specie pelagiche: 75 euro/GT/trimestre
Pesca artigianale al nord, palangari: 67 euro/GT/trimestre
Pesca pelagica industriale: 100 euro/t (pescherecci da traino congelatori), 35 euro/t (navi RSW)
Pesca demersale: 60 euro/GT/trimestre
Pesca artigianale al sud: 67 euro/GT/trimestre

Anticipi:Pesca del tonno: 7000 euro all'anno
Pesca pelagica industriale: canone di un mese per la prevista cattura

Storia

Il primo accordo sulla pesca concluso tra l'Unione europea e il Marocco risale al 1995. All'epoca si trattava dell'accordo di gran lunga più importante tra l'UE e un paese terzo. Tuttavia, nel 1999 le parti non sono pervenute a un accordo sul rinnovo del protocollo. L'accordo è stato raggiunto con l'entrata in vigore dell'attuale accordo di partenariato sulla pesca nel febbraio del 2007.

Atti giuridici relativi agli accordi sulla pesca

Gli atti giuridici relativi agli accordi di pesca sono accessibili mediante EUR-Lex. Per la ricerca, digitare "MAROCCO" nella casella "Cerca" e "PESCA*" nella casella "con". Quindi cliccare sul tasto "Cercare".

Quadro giuridico