Percorso di navigazione

Pesca

INSEPARABLE - Eat, Buy and Sell Sustainable FishINSEPARABLE - Eat, Buy and Sell Sustainable FishINSEPARABLE - Eat, Buy and Sell Sustainable FishINSEPARABLE - Eat, Buy and Sell Sustainable Fish

Ricerca
    Testo libero
Contenuti correlati

Domande sul regolamento INN English (en)

Sintesi della legislazione dell'UE:

Notizie
Commissioner Karmenu Vella, responsible for Environment, Maritime Affairs and Fisheries, today met with Sherry Ayittey, Minister of Fisheries and Aquaculture Development of Ghana.
This year's annual meeting of the South-East Atlantic Fisheries Organisation was held in Swakopmund, Namibia, from 30 November to 4 December. The outcome is very satisfactory for the EU, which was again a driving force behind the adoption of the main measures - notably the updating of the system of Observation, Inspection, Compliance and Enforcement as well as all Scientific Committee recommendations, notably the TAC of Patagonian Toothfish and Deep-sea Red Crabs.
The Commission today confirmed its zero tolerance policy against illegal fishing worldwide by warning the Comoros and Taiwan that they risk being identified as uncooperative countries in the fight against illegal, unreported and unregulated (IUU) fishing. At the same time, the Commission is lifting the yellow cards from Ghana and Papua New Guinea, which have significantly reformed their fisheries governance system.

Pesca illegale (INN)

Norme UE per combattere la pesca illegale, non dichiarata e non regolamentata (INN)
Nave bracconiera che pesca l'austromerluzzo a sud dell'Australia fermata dalla marina australiana per un'ispezione.

La pesca illegale, non dichiarata e non regolamentata (INN) provoca il depauperamento degli stock ittici, distrugge gli habitat marini, crea distorsioni nella concorrenza, pone in una condizione di svantaggio i pescatori onesti e indebolisce le comunità costiere, soprattutto nei paesi in via di sviluppo.
L'UE è impegnata ad eliminare le scappatoie che permettono agli operatori illegali di trarre vantaggio dalle loro attività:

  • Il regolamento UE per prevenire, scoraggiare ed eliminare la pesca illegale, non dichiarata e non regolamentata (INN) è entrato in vigore il 1° gennaio del 2010. La Commissione sta collaborando attivamente con tutti i portatori d'interessi per garantirne un'applicazione coerente.
  • Solo i prodotti della pesca in mare dichiarati legali dallo Stato di bandiera competente o dal paese esportatore possono essere importati nell’Unione o da essa esportati.
  • L'UE pubblica periodicamente una lista dei pescherecci che praticano la pesca INN basandosi sulle segnalazioni delle organizzazioni regionali di gestione della pesca.
  • Il regolamento INN offre anche la possibilità di iscrivere nella lista nera i paesi che chiudono un occhio sulle attività di pesca illegale.
  • A prescindere dalla zona di pesca e dalla bandiera di appartenenza, gli operatori dell'UE che praticano la pesca illegale rischiano pesanti sanzioni in proporzione al valore economico delle catture, con conseguente perdita del ricavo.

Base giuridica

Regolamento (CE) n. 1005/2008 del Consiglio, del 29 settembre 2008, che istituisce un regime comunitario per prevenire, scoraggiare ed eliminare la pesca illegale, non dichiarata e non regolamentata (regolamento INN)

Regolamento (CE) n. 1010/2009 della Commissione, del 22 ottobre 2009, recante modalità di applicazione del regolamento (CE) n. 1005/2008 del Consiglio

Dichiarazioni della Commissione pdf - 48 KB [48 KB] English (en) del 18 settembre 2008

Diritto derivato, orientamenti e altre informazioni

Diritto derivato, orientamenti e altre informazioni English (en)