Pesca

INSEPARABLE - Eat, Buy and Sell Sustainable FishINSEPARABLE - Eat, Buy and Sell Sustainable FishINSEPARABLE - Eat, Buy and Sell Sustainable FishINSEPARABLE - Eat, Buy and Sell Sustainable Fish

Ricerca
    Testo libero
Contenuti correlati
Notizie
The European Union has welcomed the International Commission for the Conservation of Atlantic's Tuna (ICCAT) decision to increase the quota for Eastern and Mediterranean Bluefin tuna by just under 20% a year over the next three years.
Deadline for submission of proposals: 15/01/2015 – 17h00 Brussels' Time
The European Commission has today proposed fishing opportunities for 2015 for the Atlantic and the North Sea.

Gestione della capacità di pesca - flotta peschereccia

Gestione degli stock ittici
L'UE dispone di un gran numero di pescherecci di tutte le dimensioni. Qui siamo in Irlanda. © Lionel Flageul

La gestione della capacità di pesca serve a garantire un equilibrio stabile e duraturo fra la capacità di pesca delle flotte e le possibilità di pesca nel corso del tempo.

I paesi dell’UE sono tenuti a presentare una relazione annuale su tale equilibrio, basandosi sugli orientamenti elaborati dalla Commissione europea. Per i segmenti di flotta con sovraccapacità, il paese membro in questione deve adottare un piano di azione per raggiungere l’equilibrio, ad esempio attraverso il disarmo dei pescherecci finanziato con fondi pubblici. In caso di mancata trasmissione dei dati o di mancata attuazione del piano d’azione da parte di un paese membro, l'UE può sospendere o interrompere proporzionalmente i relativi finanziamenti.

Per ciascun paese dell'UE viene stabilito un limite massimo di capacità della flotta espresso in chilowatt (kW) e stazza lorda (sl). I nuovi pescherecci possono essere integrati nella flotta solo dopo il ritiro dalla flotta di una capacità corrispondente (in kW e sl). Questo sistema di "entrata-uscita" evita l'espansione della flotta peschereccia europea.

La Commissione gestisce un registro della flotta dell'UE con tutte le informazioni sui pescherecci che riceve periodicamente dai paesi membri.